Site Feedback

La caccia-15 cinese, un primo atterraggio sulla portaerei Liaoning

Per decollare dall’aeroporto sulla terra e poi atterrare sulla portaerei Liaoning, “Feisha”, cioè la caccia-15 cinese ci ha messo 30 minuti. Ma il processo chiave che ha determinato il successo di questo atterraggio ha solo durato 20 secondi.
Il 23 novembre 2012, finito questo compito davanti al pubblico, la caccia “Feisha” ha completato perfetamente la sua prima esibizione che era mai stata mostrata in precedente. Nell’esibizione, ci erano 20 secondi molto scovolgenti e pericolosi, cioè, la caccia ha cominciato a entrare nell’aerolinea, poi ha puntato la linea centrale dell’atterraggio, e alla fine è stata afferrata dal un blocco cavo.
Infatti, nel mondo questo processo che dura solamente 20 secondi è un osso da rodere per i aviatori più eccellenti, alcuni di cui hanno addirittura sacroficiato le loro vite proprio per questo processo. Per esempio, nel tempo dell’aeroplano areazione, per superare questo problema difficile, gli Stati Uniti hanno fatto molti esperimenti. A una decina di aviatori sono successi incidenti della caduta quando gli aeroplani atterravano sulla portaerei. Loro hanno diventato le vittme che erano una grande costa per l’Amenrica. Secondo la gente, di solito, la cosa più pericolosa succede prima dell’atterraggio. Inatti no! Anche se tutto va a gonfie vele, l’aviatore deve ancora mantenere una alta velocità durante il processo chiave, e al momento che la caccia tocca al ponte del volo, preme sull’acceleratore a tutto gas, avanzando a una velocità di 260 km/h sul ponte del volo. Il motivo di quello atto è di garantire che la caccia ha la velocità sufficiente per decolare di nuovo se non è fermata dal blocco cavo, evitando di andare in stallo. L’aviatore deve stare all’erta in tutto il processo dell’atterraggio che è completamente disuguale dagli atterraggi soliti sulla terra.
Proprio per la difficoltà e il grande pericolo, capisciamo meglio perché l’atterraggio della caccia “Feisha” è così importante e emozionante per tutto il paese.
Il 9:08 di quel giorno, la coda della caccia “Feisha” ha morso strettamente il secondo blocco cavo che è stato trascinato molto lungo, come una lettera “V”, dalla caccia con una velocità di più di 200 km/h. Ma era per solo una decina di metri che la caccia è avanzato scivolando, poi, si è fermata, mettendosi in immobilità.

Share:

 

0 comments

    Please enter between 0 and 2000 characters.

     

    Corrections

     

      Il primo atterraggio del caccia-15 cinese sulla portaerei Liaoning

    Per decollare dall’aeroporto e poi atterrare sulla portaerei Liaoning, “Feisha”, cioè il caccia-15 cinese, ha impiegato  30 minuti. Ma il processo chiave che ha determinato il successo di questo atterraggio è durato solo 20 secondi.
    Il 23 novembre 2012, finito questo compito davanti al pubblico, il caccia “Feisha” ha completato perfettamente la sua prima esibizione che  mai era  stata mostrata in precedenza. Nell’esibizione, vi erano 20 secondi molto scovolgenti e pericolosi:il caccia , dopo essere entrato  nell’aerolinea,  ha puntato la linea centrale dell’atterraggio e alla fine è stato agganciato da un  cavo di frenatura. 
    Questo processo che dura solamente 20 secondi è un "osso da rodere" /è molto difficile anche  per gli aviatori più esperti, alcuni dei quali hanno addirittura sacrificato le loro vite per effettuarlo. Per esempio, nel tempo dell’aeroplano a reazione, per superare questo difficile  problema, gli Stati Uniti hanno fatto molti esperimenti. A una decina di aviatori sono successi incidenti nel momento dell'atterraggio   . Loro sono diventati le vittime che erano una grande costa per l’Amenrica ( Non capisco). Generalmente si crede  che  la cosa più pericolosa succeda prima dell’atterraggio. Questo non è vero! Anche se tutto va a gonfie vele,infatti, l’aviatore deve ancora mantenere una alta velocità durante il processo chiave e, nel momento in cui  il caccia tocca il  ponte della portaerei, deve premere sull’acceleratore a tutto gas, avanzando ad una velocità di 260 km/h. . Il motivo di quello atto è di garantire al  caccia una velocità sufficiente per decollare di nuovo nel caso in cui  non venisse agganciato dal cavo. L’aviatore deve stare all’erta durante tutto il processo dell’atterraggio che è completamente disuguale dagli atterraggi sulla terra.
    Proprio per la difficoltà e il grande pericolo, capiamo meglio perché l’atterraggio della caccia “Feisha” è stato così importante e emozionante per tutto il Paese. 
    Alle  9:08 di quel giorno, la coda dell caccia “Feisha” ha agganciato strettamente il secondo  cavo  per il bloccaggio, trascinandolo per una notevole lunghezza, come una lettera “V” ad una velocità di più di 200 km/h.  Il caccia è avanzato scivolando per  una decina di metri , poi, si è fermato, rimanendo immobile.

    Spero di aver capito in maniera corretta quanto è avvenuto

    A una decina di aviatori sono successi incidenti della caduta (non capisco cosa volevi dire, sono caduti nel mare o sono caduti nel senso che sono morti?) quando gli aeroplani atterravano sulla portaerei. Loro hanno diventato le vittme che erano una grande costa per l’AmenricaLa loro morte è costata molto all'America.

    Secondo la gente, di solito, la cosa più pericolosa succede prima dell’atterraggio. Inatti Invece no! Anche se tutto va a gonfie vele, l’aviatore deve ancora mantenere una alta (meglio se metti l'apostrofo: "un'alta") velocità durante il processo chiavela manovra decisiva, e al nel momento in cui che la il caccia tocca al il ponte del di volo, preme sull’acceleratore a tutto gas, avanzando a una velocità di 260 km/h sul ponte del volo ("sul ponte di volo" non serve). Il motivo di quello atto è di garantire cheIn questo modo la il caccia ha la una velocità sufficiente per decollare di nuovo se non è fermata dal blocco cavocavo di atterraggio, evitando di andare in stallo. L’aviatore deve stare all’erta in tutto il processo di dell’atterraggio che è completamente disuguale diverso dagli dai normali atterraggi soliti sulla terra. 


    Proprio per la difficoltà e il grande pericolo, capisciamocapiamo meglio perché l’atterraggio della caccia “Feisha” è così importante ed emozionante per tutto il paese. 
    IlAlle 9:08 di quel giorno, la coda della caccia “Feisha” ha morso strettamente il secondo blocco cavo che è stato trascinato per un tratto molto lungo, come una lettera “V”, dalla caccia con una velocità di più di 200 km/h. Ma era per solo una decina di metri che la caccia è avanzato scivolandoMa il caccia è avanzato scivolando solo per una decina di metri, poi, si è fermatafermatomettendosi in immobilità.

    La (caccia, inteso come aereo, è maschile) Il caccia-15 cinese, un il primo atterraggio sulla portaerei Liaoning

    Per decollare dall’aeroporto sulla terra e poi atterrare sulla portaerei Liaoning, il “Feisha”, cioè la il caccia-15 cinese, ci ha messo 30 minuti.

    Ma il processo momento chiave che ha determinato il successo di questo atterraggio ha solo è durato soltanto 20 secondi.
    Il 23 novembre 2012, finito questo compito davanti al pubblico, la il caccia “Feisha” ha completato perfettamente la sua prima esibizione, che non era mai stata mostrata in precedente precedenza. (Ho aggiunto "non" perché in italiano lo usiamo insieme a "mai". "In precedenza" va bene, ma si usa molto di più "prima"). 

    Nell’esibizione, ci c'erano 20 secondi molto scovolgenti e pericolosi, quando, cioè, la il caccia ha cominciato a entrare nell’aerolinea, poi ha puntato la linea centrale dell’atterraggio, e alla fine è stata afferrata stato afferrato dal da un blocco cavo cavo d'arresto. ("Dal un" è sbagliato perché dal=da+il, quindi ha già l'articolo.

    Infatti, nel mondo questo processo questa manovra, che dura solamente 20 secondi, è un osso da rodere per i aviatori più eccellenti dà del filo da torcere ai piloti migliori ("osso da rodere" non si usa, "aviatori" è corretto, ma ho scritto "piloti" perché se parli con un italiano di sicura lo usa. "Più eccellenti" non si dice), alcuni di cui dei quali per questo (cioè perché la manovra è difficile) hanno addirittura sacroficiato sacrificato le loro vite (va bene, però "la propria vita" suona più italianoproprio per questo processo (siccome prima ho messo "per questo", "proprio per questo processo" non serve più).

    Per esempio, nel tempo ai tempi dell’aeroplano areazione a reazione, per superare questo problema difficile, gli Stati Uniti hanno fatto molti esperimenti.

     

    Write a correction

    Please enter between 25 and 8000 characters.

     

    More notebook entries written in Italian

    Show More