Site Feedback

Il mio rapporto con la TV

Non ho la informazione statistica, però lo so, che la gente spende molto tempo per guardare la TV. A me non piace passare il tempo in questo modo per le cause seguenti:
- i programmi non sono abbastanza interessanti;
- io devo guardare i programmi e i film che qualcuno ha scelto per me;
- se c’è qualcosa di interessante, devo adattarmi al tempo programmato;
- devo vedere tantissima pubblicità.
A casa mia ci sono due televisori: in soggiorno e in cucina. Mio padre guarda la TV tutto il tempo quando sta a casa. Anche quando mangiamo lo dobbiamo guardare perche’ cosi vuole papà.
Vi voglio raccontare che cosa c’è alla TV. Allora, ogni sera c’è il programma dedicato a qualche talento umano. In uno programma cercato il cantante più talentoso nel paese, in secondo cercano il danzatore più dotato, in terzo – il cuoco migliore. Di sera, quando torno a casa, chiedo i miei genitori per un scherzo: che facciamo oggi? Cantiamo? Danziamo? Cuciniamo? O, forse, “cambiamo una moglie?” (il nome di un altro programma poco intelligente).
A me non piace guardare le trasmissioni. Nonostante sono al corrente perche’ in mio ambiente ne parlano tutti i giorni.
Mi anche irrita tanta pubblicità. Ho notato che si mostra durante 15 minuti di ogni ora di etere.
Credo che la televisione può essere utile in quantità dosata e raffinata. Uno non deve permettere la televisione di sostituire la vita reale.
Quando avrò la casa mia, non voglio averli un televisore affatto.

Share:

 

0 comments

    Please enter between 0 and 2000 characters.

     

    Corrections

    Il mio rapporto con la TV.

    Non conosco le statistiche, però lo so, che la gente passa molto tempo per guardare la TV. A me non piace passare il tempo in questo modo per seguenti motivi:
    - i programmi non sono abbastanza interessanti;
    - io devo guardare i programmi e i film che qualcuno ha scelto per me;
    - se c’è qualcosa d'interessante, devo adattarmi al tempo programmato;
    - devo vedere tantissima pubblicità.
    A casa mia ci sono due televisori: in soggiorno e in cucina. Mio padre guarda la TV tutto il tempo quando sta a casa. Anche quando mangiamo dobbiamo guardarla perchè cosi vuole mio padre.
    Vi voglio raccontare che cosa c’è alla TV. Allora, ogni sera c’è il programma dedicato a qualche talento. In un programma c'è il cantante più talentoso del paese, nel secondo c'è il danzatore più dotato e nel terzo canale il cuoco migliore. Di sera, quando torno a casa, chiedo ai miei genitori per scherzo: che facciamo oggi? Cantiamo? Danziamo? Cuciniamo? O, forse, “cambiamo la moglie?” (il nome di un altro programma poco intelligente).
    A me non piace guardare le trasmissioni. Nonostante cio ne sono al corrente perchè è del mio ambiente ne parlano tutti i giorni.
    A me irrita molto la pubblicità. Ho notato che viene fatta la pubblicità ogni 15 minuti. 
    Credo che la televisione possa essere utile in quantità minima. Uno non deve permettere alla televisione di sostituire la vita reale.
    Quando avrò una mia casa, non voglio avere un televisore.

    Il mio rapporto con la TV

    Non ho la informazione statistica conosco le statistiche a riguardo, però lo so che la gente spende passa molto tempo per a guardare la TV. A me non piace passare il tempo in questo modo per le cause i motivi seguenti: 
    - i programmi non sono abbastanza interessanti;
    - io devo guardare i programmi e i film che qualcuno ha scelto per me;
    - se c’è qualcosa di interessante, devo adattarmi al tempo agli orari programmati
    - devo vedere tantissima pubblicità.
    A casa mia ci sono due televisori: in soggiorno e in cucina. Mio padre guarda la TV tutto il tempo quando sta a casa. Anche quando mangiamo la dobbiamo guardare perche’ cosi vuole papà. 
    Vi voglio raccontare che cosa c’è alla TV. Allora, ogni sera c’è il programma dedicato a qualche talento umano. In uno programma cercano il cantante più talentuoso nel paese, in nel secondo cercano il danzatore più dotato, in nel terzo – il cuoco migliore. Di sera, quando torno a casa, chiedo ai miei genitori per un scherzo: che facciamo oggi? Cantiamo? Danziamo? Cuciniamo? O, forse, “cambiamo una moglie?” (il nome di un altro programma poco intelligente). 
    A me non piace guardare le trasmissioni. Nonostante ciò ne sono al corrente perche’ in nel mio ambiente ne parlano tutti i giorni. 
    Mi anche irrita anche tanta pubblicità. Ho notato che si mostra durante 15 minuti di ogni ora di etere (?). 
    Credo che la televisione può possa essere utile in quantità dosata e raffinata minima. Uno non deve permettere alla televisione di sostituire la vita reale. 
    Quando avrò la una casa mia, non voglio averli affatto avere un televisore affatto

    ***

    Ciao,
    Molto buono! :-)
    * "Non ho la informazione statistica": non si dice, puoi usare "non conosco le statistiche a riguardo", "non ho dati a rguardo", "non ho informazioni certe a riguardo";
    * "spende tempo": in italiano preferiamo "passare il tempo" rispetto a "spendere il tempo";
    * "per le cause seguenti": meglio "motivi" o "ragioni";
    * "io devo guardare": quell'"io" non è sbagliato ma in italiano tendiamo ad omettere il pronome personale;
    * "chiedere" regge il dativo: "chiedere a qualcuno", non "chiedere qualcuno";
    * "in / nel": in italiano di solito "in" viene unito all'articolo perciò diventa "nel" (in+il), "nella" (in+la), etc. Perciò è "in un programma" ("uno" è articolo perciò "in" rimane invariato), "nel secondo" etc. (non chiedermi la regola precisa però, non la so :-) );
    * "in quantità dosata e raffinata": non che sia errore ma un italiano direbbe "in quantità minima";
    * "quando avrò la casa mia": "quando avrò la mia casa" o "quando avrò una casa mia", ma preferisco la seconda perché dà più importanza a "mia", mettendolo per ultimo, per sottolineare che avrai una casa e sarà solo tua;

    Non mi pare che in Italia le cose stiano diversamente, con la televisione :-)
    Ma il televisore va benissimo, connesso ad un media player ed un hard disk ;-)

    Ciao,
    M.

    Write a correction

    Please enter between 25 and 8000 characters.

     

    More notebook entries written in Italian

    Show More