Site Feedback

Il mio compito per casa

 

Taverna in un villaggio sperduto

С'era una volta, notte buia i viaggiatori venuto alla porta del taverna in un villaggio sperduto. I viaggiatori sono due: Anna è tedesca di Brema e Paolo è inglese di Liverpool.

Quasi tutti i tavoli sono occupati. Solo al tavolo, dietro la quale siede un uomo alto con la faccia pallido ci sono due posti liberi.

Paolo: Scusi, possiamo sederci qui?

Sconosciuto non ha detto niente.

Paolo e Anna si siedono al tavolo. Il cameriere arriva e mette la posateria davanti ai questi due.

Cameriere: Che cosa vorresti a cena?

Anna: Potremmo vedere il menù?

Cameriere: Mi scusate, ma non abbiamo il menù.

Paolo: Non avete il menù? Come mai?

Cameriere: Nostri clienti soliti conoscono bene nostra cucina. Altri, come voi, qui sono rari. Desiderano?

Paolo: Va bene. Vorrei uno uove bollito, polenta d'avena, tartufo savoia e una tazza di cioccolata calda.

A questo punto, sconosciuto, seduto di fronte ai nostri protagonisti, ha sollevato un bicchiere di liquido rosso alla bocca e bevve più della metà di lo.

Cameriere: Mi scusi, ma non abbiamo questi piatti.

Paolo: Be... forse può consigliare qualcosa da mangiare?

Cameriere: Consiglio assaggiare le castagne arrosto, bistecca con il sangue, insalata con fagioli e frutti di mare, oltre a una grande tazza di bevande con specialità locali.

Anna: Ho molto fame! Vorrei a ingoiare un toro vivo!

Sconosciuto ha guardato con interesse alla ragazza, ha sorriso e ha detto: Hai un gusto raro, signorina.

Anna: Grazie mille signore! Lei è molto gentile.

Sconosciuto, bevendo il contenuto del suo bicchiere: Per niente. Caro mio, porti a me e ai nostri ospiti un bicchiere della nostra bevanda.

Cameriere: Si, Conte.

Paolo: Ma che cos'è questa bevanda?

Sconosciuto, sorridendo ed mostrando grandi denti affilati: é sangue fresco e gustoso, ancora caldo.

Paolo e Anna gridano e corrono fuori da taverna.

Sconosciuto: Non mi piacciono gli stranieri e turisti! Ehi! Qualcuno mi porterà un altro bicchiere di succo di pomodoro?

Share:

 

1 comment

    Please enter between 0 and 2000 characters.

     

    Corrections

     

    Il mio compito per casa

    La taverna di  un villaggio sperduto 
     
      In una notte buia due viaggiatori, Anna  di Brema e Paolo  di Liverpool, entrarono nella  taverna di un villaggio sperduto. 

    Quasi tutti i tavoli erano  occupati. Solo in unopresso cui sedeva un uomo alto e pallido, c'erano due posti liberi.

    Paolo:" Scusi, possiamo sederci qui? "
     
    Lo sconosciuto non rispose.

    Paolo e Anna si sedettero al tavolo. Il cameriere arrivò e mise le posate davanti ai  due.

    Cameriere:" Che cosa desiderano per cena? "

    Anna: "Potremmo vedere il menù? "

    Cameriere: "Mi dispiace, ma non abbiamo il menù. "

    Paolo:" Non avete il menù? Come mai?"

    Cameriere: " I nostri soliti clienti conoscono bene  la nostra cucina. Altri, come voi, qui sono rari. Desiderano? "

    Paolo: "Va bene. Vorrei un uovo bollito, polenta d'avena, tartufo savoia e una tazza di cioccolata calda. "

    A questo punto, lo sconosciuto, seduto di fronte ai nostri protagonisti,sollevò un bicchiere pieno  di liquido rosso, lo portò alla bocca e  ne bevve più della metà di lo.

    Cameriere: "Mi scusi, ma non abbiamo questi piatti. "

    Paolo: "Be'... forse  ci può consigliare qualcosa da mangiare? "

    Cameriere: " Vi consiglio   castagne arrosto, bistecca al sangue, insalata con fagioli e frutti di mare, oltre ad una grande tazza di una  bevanda che è una  specialità locale. "

    Anna:" Ho molto fame! Vorrei  ingoiare un toro vivo! "

    Lo sconosciuto guardò con interesse la ragazza, le  sorrise e le disse :" Ha un gusto raro, signorina. "

    Anna: "Grazie mille signore! Lei è molto gentile."

    Lo sconosciuto, bevendo il contenuto del suo bicchiere, aggiunse: "Di nulla!. Caro mio, porti a me e ai nostri ospiti un bicchiere della nostra bevanda.

    Cameriere:" Sì, Conte."

    Paolo: "Ma che cos'è questa bevanda? "

    Lo sconosciuto, sorridendo ed mostrando grandi denti affilati, rispose :" E' sangue fresco e gustoso, ancora caldo".

    Paolo e Anna gridarono e corsero fuori dalla taverna.

    Lo sconosciuto: "Non mi piacciono gli stranieri e i turisti! Ehi! Qualcuno mi porterà un altro bicchiere di succo di pomodoro?".

     

     Ah ah ah!!! Un racconto divertente!

    Write a correction

    Please enter between 25 and 8000 characters.

     

    More notebook entries written in Italian

    Show More