Site Feedback

Cristoforo Colombo

Navigatore ed esploratore italiano Cristoforo Colombo nacque a Genova nel 1451 da una famiglia di tessitori. Fu uno dei cinque navigatori italiani che presero parte al processo esplorativo delle grandi scoperte geografiche a cavallo tra il XV e il XVI secolo. Il 12 ottobre 1492 Colombo scoprì il continente americano. La sua grande aspirazione fu quella di trovare la via marittima più breve per raggiungere le Indie. Cristoforo fu l’unico al mondo in quel tempo a pensare che la Terra fosse rotonda. Progettò di raggiungere l’Estremo Oriente, navigando verso Occidente, l’India e la Cina, famose per le loro ricchezze. Nel 1492 dunque, dopo due tentativi falliti, i reali di Spagna approvarono il suo progetto, nominandolo ammiraglio delle tre caravelle: Pinta, Nina e S. Maria. Lo scopo della spedizione fu commerciale: raggiungere i paesi ricchi di spezie e oro dell’Asia orientale e conquistare terre e isole incontrate lungo la navigazione. Dopo 36 giorni di navigazione arrivò sull’isola di Guanahani (arcipelago Bahamas), battezzato da lui stesso col nome di San Salvador. In seguito scoprì Cuba, che credette essere la Cina, poi Haiti, dove si stabilì formando una piccola colonia. In momenti successivi organizzò altre spedizioni, senza però trovare le ricchezze da lui sognate. Nel 1506 si spense nell’indifferenza generale.

Share:

 

0 comments

    Please enter between 0 and 2000 characters.

     

    Corrections

    Cristoforo Colombo

    Navigatore ed esploratore italiano Cristoforo Colombo nacque a Genova nel 1451 da una famiglia di tessitori. Fu uno dei cinque navigatori italiani che presero parte al processo esplorativo delle grandi scoperte geografiche a cavallo tra il XV e il XVI secolo. Il 12 ottobre 1492 Colombo scoprì il continente americano. La sua grande aspirazione fu (meglio: era) quella di trovare la via marittima più breve per raggiungere le Indie. Cristoforo fu (meglio: era) l’unico al mondo in quel tempo a pensare che la Terra fosse rotonda. Progettò di raggiungere l’Estremo Oriente, navigando verso Occidente, l’India e la Cina, famose per le loro ricchezze. Nel 1492 dunque, dopo due tentativi falliti, i reali di Spagna approvarono il suo progetto, nominandolo ammiraglio delle tre caravelle: Pinta, Nina e S. Maria. Lo scopo della spedizione fu (meglio: era) di natura commerciale: raggiungere i paesi ricchi di spezie e oro dell’Asia orientale e conquistare le terre ed isole incontrate lungo la navigazione. Dopo 36 giorni di navigazione arrivò sull’isola di Guanahani (arcipelago Bahamas), battezzata da lui stesso col nome di San Salvador. In seguito scoprì Cuba, che credette essere la Cina, poi Haiti, dove si stabilì formando una piccola colonia. In momenti successivi organizzò altre spedizioni, senza però trovare le ricchezze da lui sognate. Nel 1506 si spense nell’indifferenza generale.

     

     

    WOW!!!

     

    Write a correction

    Please enter between 25 and 8000 characters.

     

    More notebook entries written in Italian

    Show More