Site Feedback

ordinamento costituzionale italiano

Secondo la Costituzione italiana, promulgata il 27 dicembre 1947, l'Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro e la sovranira appartiene al popolo. La costituzione funziona fino ai giorni nostri quasi senza correzioni. Uno considera la costituzione italiana come una dei piu democratici nel tutto il mondo. Il capo del paese è il presidente, che è stato eletto dal Parlamento per 7 anni. La costituzione acceta, che ogniuno cittadino del paese, che ha 50 anni e ha i diritti politici e civili pui essere eletto sul posto del presidente. Dal 2006 il presidente è Giorgio Napolitano. Quando il presidente si dimetto, lui si diventa il senatore a vita. Il parlamento è la struttura bicamerale, che ha potere legislativo. Ci sono la camera dei deputati, che sostiene di 630 deputati. Un deputato può essere eletto a qualsiasi cittadino della Repubblica che ha raggiunto l'età di 25. E anche il Senato della Repubblica, che sostiene di 315 senatori. Il Parlamento è eletto per un mandato di cinque anni. In Italia, per l'elezione dei due camere del parlamento agisce sistema proporzionale. Governo d'Italia - l'autorità esecutiva, compreso il primo ministro ei ministri. Nomina del governo dipende interamente dalle Camere del Parlamento, sulla bilancia delle forze politiche in loro. Il governo è nominato dal Presidente della Repubblica, dopo consultazione con i leader delle fazioni di partito. Nei giorni nostri il primo ministro è Enrico Letta, rappresentante del partito democratica italiana. Le forze politici italiani sono seguente partiti Popolo della Libertà, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro , Lega Nord.

Share:

 

0 comments

    Please enter between 0 and 2000 characters.

     

    Corrections

     

    ordinamento costituzionale italiano

    Secondo la Costituzione italiana, promulgata il 27 dicembre 1947, l'Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro e la sovranità appartiene al popolo. La costituzione è in vigore ancora oggi quasi senza correzioni. La costituzione italiana è considerata come una delle più democratiche di tutto il mondo. Il capo del paese è il presidente, che è stato eletto dal Parlamento per 7 anni. La costituzione permette, a ogniuno cittadino del paese, che ha 50 anni e ha i diritti politici e civili, di essere eletto come presidente. Dal 2006 il presidente è Giorgio Napolitano. Quando il presidente si dimette, lui si diventa il senatore a vita. Il parlamento è una struttura bicamerale, e ha potere legislativo. C'è la camera dei deputati, costituita da 630 deputati. Può essere eletto deputato a qualsiasi cittadino della Repubblica che ha raggiunto l'età di 25 anni. E c'è anche il Senato della Repubblica, costituito da 315 senatori. Il Parlamento è eletto con un mandato di cinque anni. In Italia, per l'elezione delle due camere del parlamento si utilizza il sistema proporzionale. Il Governo italiano è l'autorità esecutiva, ed è composto dal primo ministro e dai ministri. La nomina del governo dipende interamente dalle Camere (del Parlamento), in base al peso politico di ciascuna di loro. Il governo è nominato dal Presidente della Repubblica, dopo le consultazioni con i leader delle fazioni di partito. Ai giorni nostri il primo ministro è Enrico Letta, rappresentante del partito democratico italiana. Le forze politiche italiane sono le seguenti: Popolo della Libertà, Unione dei Democratici Cristiani e di Centro, Lega Nord, Fratelli d'Italia, Scelta Civica, Sinistra Ecologia e Libertà, MoVimento Cinque Stelle, Partito Democratico.

    Write a correction

    Please enter between 25 and 8000 characters.

     

    More notebook entries written in Italian

    Show More