Site Feedback

E di tanto in tanto non si guardano...

 

E di tanto in tanto non si guardano, e gli occhi si scontrano e si bruciano ed evaporano per guardare altre sfumature della realtà, di pietra scolpita intorno a loro, morta.
E poi il suo mondo annaspa e precipita e si sentono vuoti, come se fosse estraneo alle cose importanti della vita, come se avesse cessato di essere vivo... di muoversi. Il suono si perde in un'eco di silenzio insopportabili e ogni secondo pesa come piombo sulle loro anime, e si torcono su se stesse, e sentono l'ardore di un impulso che si affretta e si precipita freneticamente come il tick senza il tock di una clessidra, che scorre e si esaurisce in un silenzio assoluto e mortale.

Carlos

Share:

 

2 comments

    Please enter between 0 and 2000 characters.

     

    Corrections

    E di tanto in tanto non si guardano...

    E di tanto in tanto non si guardano, e gli occhi si scontrano e si bruciano ed evaporano per guardare altre sfumature della realtà, di pietra scolpita intorno a loro, morta.
    E poi il suo loro mondo annaspa e precipita e si sentono vuoti, come se fosse estraneo fossero estranei alle cose importanti della vita, come se avesse cessato avessero cessato di essere vivo vivi... (*) di muoversi. Il suono si perde in un'eco di silenzio insopportabili insopportabile e ogni secondo pesa come piombo sulle loro anime, e si torcono su se stesse, e sentono l'ardore di un impulso che si affretta e si precipita freneticamente come il tick senza il tock di una clessidra, che scorre e si esaurisce in un silenzio assoluto e mortale.

    * o tutto al singolare o tutto al plurale. penso sia meglio tutto al plurale...*

    Carlos

    Write a correction

    Please enter between 25 and 8000 characters.

     

    More notebook entries written in Italian

    Show More