Site Feedback

Donna

Odio essere chiamata "donna". Perché non lo sono, non sono una donna. “Donna", per me, significa essere indipendenti, autonome, responsabili, sicure, decise, forti. Io, di tutto questo, non ne ho niente. Sono una ragazza, anzi una ragazzina. A 19 anni non vado da sola senza la mamma dal medico o dal parucchiere, non riesco a prendere le decisioni più piccoline, faccio sempre quello che vogliono gli altri senza avere il coraggio di fare quello che voglio io. Sono insicura, dipendente, indecisa, ingenua, debole. Sono debole. E la vita da donna mi fa una paura immensa.

Share:

 

0 comments

    Please enter between 0 and 2000 characters.

     

    Corrections

    Donna

    Odio essere chiamata "donna". Perché non lo sono, non sono una donna. “Donna", per me, significa essere indipendenti, autonome, responsabili, sicure, decise, forti. Io, di tutto questo, non ne ho niente. Sono una ragazza, anzi una ragazzina. A 19 anni non vado da sola senza la mamma dal medico o dal parucchiere, non riesco a prendere le decisioni più piccoline insignificanti, faccio sempre quello che vogliono gli altri senza avere il coraggio di fare quello che voglio io. Sono insicura, dipendente, indecisa, ingenua, debole. Sono debole. E la vita da donna mi fa una paura immensa.

    ***

    Ciao,
    Complimenti, è davvero ottimo.
    Credo sia da correggere anche la terza frase: "'Donna', per me, significa essere indipendente, autonoma, responsabile, sicura, decisa, forte". Tutto al singolare visto che "donna" è singolare, altrimenti potresti dire "essere 'Donne' per me significa...".

     

     

    Spero che le cose andranno meglio presto.
    In bocca al lupo!

    Ciao,
    Massimo.

     

     

    Write a correction

    Please enter between 25 and 8000 characters.

     

    More notebook entries written in Italian

    Show More