Site Feedback

Sopravvivendo in Sicilia

Prima di spostarsi in un nuovo paese, è normale che si ha tante prospettive: mi farò ricco, troverò un sacco d'amici, godrò della vita in modo pieno. In realtà, non succede esattamente così. C'è un lungo periodo di adattamento in cui non si conosce nessuno, non c'è lavoro, e non si sa come godere la vita. Mi sono spostato in Italia per diversi ragioni, ma la più importante per me è di poter imparare per l'ultima volta l'italiano ad un livello abbastanza alto. Oggi ho conosciuto un ragazzo che mi ha detto: <<parli molto bene l'italiano: capisci e rispondi in maniera fluida>> boh.... non era esattamente quello che ha detto, ma qualcosa del genere.

Per me, però, questo non è sufficiente. Sì, posso esprimermi ad un punto, riesco a dialogare, e non faccio troppo fatica a capire. Ma è un inizio. Parlo già bene lo spagnolo, vorrei parlare ancora meglio l'italiano.

Il problema è che l'imperare un linguaggio non è solo una questione di conoscere delle parole, neanche di conoscere delle frasi. Invece, è un processo di farsi parte della società, di sapere come si esprima in detta società. Non so se potrò mai pensare come un italiano, riuscire ad esprimermi in la stessa maniera... Certo ho vissuto tanto tempo in Messico, allora ho avuto più tempo per lasciar entrare lo spagnolo nella mia mente. Magari con un po' di tempo, lo steso succederà pure con l'italiano.

Ho dovuto scrivere un email a una studentessa prospettiva oggi, siccome lei mi avesse scritto prima per chiedere delle informazioni sulle lezioni d'inglese che sto offrendo. Poi ho chiesto ad un ragazzo che ho conosciuto qualche giorno fa di controllarmi questo email... e ha cambiato quasi tutto... Vedendo le sue correzioni potevo vedere chiaramente quanto migliore era l'email, e non era solo una questione di stilo ma anche di contento. Ciò che avevo detto era a volte troppo breve, irrispettoso, e a volte pleonastico - cioè in italiano. In inglese sarebbe stato un risposto adeguato, conciso e rispettoso. Stasera ho scritto un altro email a qualche club di scherma chiedendogli maggiori informazioni sui corsi che offrono ecc. Quando l'ho fatto controllare al mio amico, un'altra volta sono state cambiate tante cose. <<Si capisce>> mi disse, <<ma non si dice così>> Va bene... al meno ci provo.

Mi sono comprato un libro in italiano, il quale sto provando a leggere. Provo molto soddisfazione da leggerlo, perché è un'opera di fantasia, e sempre mi sono piaciuti libri del genere...

Share:

 

0 comments

    Please enter between 0 and 2000 characters.

     

    Corrections

     

    Sopravvivendo in Sicilia

    Prima di spostarsi in un nuovo paese, è normale (che si) ha (che si abbiano oppure: avere) tante prospettive: mi farò diventerò ricco, troverò un sacco d' di amici, godrò della vita in modo pieno. In realtà, non succede esattamente così. C'è un lungo periodo di adattamento in cui non si conosce nessuno, non c'è lavoro, e non si sa come godere la della vita. Mi sono spostato in Italia per diversie ragioni, ma la più importante delle quali, per me, è di poter imparare per l'ultima volta l'italiano ad un livello abbastanza alto. Oggi ho conosciuto un ragazzo che mi ha detto: <<parli molto bene l'italiano: capisci e rispondi in maniera fluida>> boh.... non era esattamente quello che ha detto, ma qualcosa del genere.

    Per me, però, questo non è sufficiente. Sì, posso esprimermi fino ad un punto, riesco a dialogare, e non faccio troppofatica a capire. Ma è un inizio. Parlo già bene lo spagnolo, vorrei parlare ancora meglio l'italiano.

    Il problema è che l'imperare un linguaggio imparare una lingua non è solo una questione di conoscere delle parole, neanche di conoscere delle frasi. Invece, È, piuttosto,  un processo di farsi parte della inserimento nella società, di sapere come ci si esprima in detta società. Non so se potrò mai pensare come un italiano, riuscire ad esprimermi in la nella stessa maniera... Certo ho vissuto tanto tempo in Messico, allora ho avuto più tempo per lasciar entrare lo spagnolo nella mia mente. Magari con un po' di tempo, lo steso succederà pure con l'italiano.

    Ho dovuto scrivere una email a una studentessa in prospettiva di oggi, siccome lei mi avesse aveva scritto prima per chiedere delle informazioni sulle lezioni d'inglese che sto offrendo. Poi ho chiesto ad un ragazzo che ho conosciuto qualche giorno fa di controllarmie questoemail... e ha cambiato quasi tutto... Vedendo Osservando le sue correzioni potevo ho potuto constatare vedere chiaramente quanto migliore era fosse l'email, e non era solo una questione di stilo ma anche di contenuto. Ciò che avevo detto era a volte troppo breve, irrispettoso, e a volte pleonastico - cioè in italiano. In inglese sarebbe statoa una rispostoa adeguatoa, concisoa e rispettosoa. Stasera ho scritto un'altroa email a qualche club di scherma chiedendogli maggiori informazioni sui corsi che offrono ecc. Quando l'ho fattoa controllare al mio amico, un'altra volta sono state cambiate tante cose. <<Si capisce>> mi disse ha detto, <<ma non si dice così>> Va bene... al meno almeno ci provo.

    Mi sono comprato un libro in italiano, il quale che sto provando a leggere. Provo molto mi da molta soddisfazione da leggerlo, perché è un'opera di fantasia, e sempre mi sono sempre piaciuti libri del genere...

     

    Anche io imparo le lingue leggendo libri e poi ne parlo. Bravo

    Write a correction

    Please enter between 25 and 8000 characters.

     

    More notebook entries written in Italian

    Show More