Site Feedback

Un 'assaggio' del mio studio dettagliato sulla corrispondenza tra i dialetti italiani e identità

Uno studio approfondito sulla corrispondenza tra I dialetti italiani e identità

Di Khai Tran

I dialetti italiani; dicono che si guida solo cinque chilometri a una nuova città o luogo e si scopre che tutti parlano con una lingua completamente diversa! Magari non è così essagerato, ma è vero che ci sono molti dialetti in Italia, magari al punto che si può trovare la differenza tra una persona Siciliana e una con origini Napoletani.

C'è stato un'antica idea che c'è una corrispondenza tra una nazione, Italia, e sola una lingua. In realtà, non è vero poichè si trova che Italia è una nazione piena di dialetti regionali che formano una sfaccetatura dell'identita di una persona, malgrado il fatto da dove proviene.

Nel passato, fu una sforza per abolire I dialetti. Oggigiorno, però, viene reso conto che I dialetti sono in via di estinzione e così, infatti, c'è adesso una sforza per insegnarli a scuola. Si rende conto che se gli italiani perdessero I dialetti, perderebbero anche la storia, l'individualità e la cultura della regione da cui provengono.

Per il mio studio dettagliato su questo tema, ho tre fonti; Le chiaccherate tra due donne, uno che parla il dialetto siciliano, l'altra che parla Triestino.
La seconda fonte è un testo: 'Esplora', in cui ho trovato delle informazioni sul concetto di geosinonimi, cioè, parole che vogliono dire le stesse cose ma sono diverse basondosi sulle regioni.
La terza fonte è il mio assistente d'Italiano, che si chiama Matteo. Lui mi ha riferito al concetto dei fasci di Isoglosse e mi ha descritto dei geosinonimi in una maniera più espansiva.


Inanzitutto, vorrei mettere una luce sull'importanza dei dialletti come una sfacettatura dell'identita italiana. Perciò, La rifero alle chiaccherate che ho avuto con quelle donne. Grazie a loro, Ho notato delle differenze tra alcuni verbi cio chè sono importantissimi in Italiano; 'avere', 'essere' e 'mangiare'.


Cosa ne pensate?

Share:

 

0 comments

    Please enter between 0 and 2000 characters.

     

    Corrections

    Un 'assaggio' del mio studio dettagliato sulla corrispondenza tra i dialetti italiani e identità

    Uno studio approfondito sulla corrispondenza tra I dialetti italiani e identità

    Di Khai Tran

    I dialetti italiani.

    SI DICE CHE, ANCHE , SOLO GUIDANDO cinque chilometri VERSO una nuova città o luogo, si scopre che tutti parlano IN una lingua completamente diversa! Magari non è così esagerato, ma è vero che ci sono molti dialetti in Italia, al punto che si pOSSONO trovare DIFFERENZE tra una persona Siciliana e una con origini NapoletanE. 

    PER TANTO TEMPO SI PENSAVA CHE IN ITALIA ESISTESSE UNA SOLA LINGUA. In realtà, non è vero poichè Italia è una nazione piena di dialetti regionali che RAPPRESENTANO LE DIVERSE SFACETTATURE di una persona, malgrado LA LORO PROVENIENZA. 
     
    IN passato, SI CERCO' DI ABOLIRE I dialetti. Oggigiorno, però, CI SI RENDE CONTO conto che I dialetti sono in via di estinzione e così, infatti, E' DURA insegnarli a scuola. E' UN DATO DI FATTO che se gli italiani perdessero I LORO dialetti, perderebbero anche la storia, l'individualità e la cultura della regione da cui provengono.

    Per il mio studio dettagliato su questo tema, ho tre fonti; Le chiaccherate tra due donne, uno che parla il dialetto siciliano, l'altra che parla Triestino.
    La seconda fonte è un testo: 'Esplora', in cui ho trovato delle informazioni sul concetto di geosinonimi, cioè, parole che vogliono dire le stesse cose ma sono diverse basAndosi sulle regioni.
    La terza fonte è il mio assistente d'Italiano, che si chiama Matteo. Lui mi ha PARLATO DEI fasci di Isoglosse e mi ha descritto i geosinonimi in una maniera più APPROFONDITA.


    Inanzitutto, vorrei SOTTOLINEARE l' importanza dei dialletti come una sfacettatura dell'identita italiana. Perciò, PARLERO' DELLE CONVERSAZIONI AVUTE quelle donne. Grazie a loro, Ho notato delle differenze tra alcuni verbi CHE sono importantissimi in Italiano; 'avere', 'essere' e 'mangiare'.


    Cosa ne pensate?

     

    Innanzitutto complimenti , Khai , per il tuo italiano avanzato sopratutto perchè parli di argomenti non facili. Ritengo che il dialetto non morira' mai....E' giusto parlare la nostra lingua ma al tempo stesso perchè bisogna abbondare i dialetti che rendono semplici ed efficaci i concetti????

    Io sono napoletano e parlero' sempre e sempre il mio dialetto.....pensa lo conoscono anche all'estero?

    Un (1)assaggio del mio studio dettagliato sulla corrispondenza tra i dialetti italiani e le identità(culturali?)

    Uno studio approfondito sulla corrispondenza tra I dialetti italiani e identità

    Di Khai Tran

    I dialetti italiani (2) Dicono che si guida solo cinque chilometri verso una nuova città o luogo e qui si scopre che tutti parlano con una lingua completamente diversa-rispeto alla cittadina precedente! Magari non è così esagerato, ma è vero che ci sono molti dialetti in Italia, a tal punto che si può notare la differenza tra una persona Siciliana e una con origini Napoletane/di origini napolatane.

    C'è stato E' sempre esistita un'antica idea/teoria secondo cui/secondo la quale c'è una corrispondenza tra una nazione, come l'Italia, e una sola lingua(periodo non chiaro!). In realtà, non è vero/ciò non sussiste poichè si trova/si capisce sin da subito che Italia è una nazione piena di dialetti regionali (che)/i quali(suona meglio) formano/rappresentano una delle tante sfaccetature dell'identita di una persona, malgrado il luogo da cui/dove essa proviene/malgrado la sua provenienza.

    NelIn passato, fu una sforza ci volle /fu necessario un enorme sforzo per abolire i dialetti. Oggigiorno, però, viene ci si è  resi conto che i dialetti sono in via di estinzione e così/,di conseguenza, c'è adesso una sforza si sta tentando di per insegnarli a scuola. Ci si rende conto che se gli italiani perdessero i propri dialetti, perderebbero anche la propria storia, l'individualità e la cultura della regione da cui provengono.

    Per il mio studio dettagliato su questo tema, ho mi sono basato su tre fonti: le chiaccherate tra due donne, una che parla il dialetto siciliano, l'altra che parla il /quello Triestino.
    La seconda fonte è un testo- "Esplora"- in cui ho trovato delle informazioni sul concetto di geosinonimi, cioè, di parole che vogliono dire le stesse cose ma sono diverse in quanto/poiché si basano sulle parlate regionali.
    La terza fonte è il mio assistente d'Italiano, che si chiama Matteo. Egli(3) mi ha riferito portato a conoscenza del concetto di "fasci di Isoglosse" e mi ha descritto dei geosinonimi in una maniera più espansiva generica.


    Innanzitutto, vorrei mettere in luce sull'importanza dei dialetti come sfaccettatura dell'identita italiana. Perciò, in questo contesto mi riferirò alla chiaccherata che ho avuto con quelle due donne. Grazie a loro, ho notato delle differenze tra alcuni verbi, cio chè che sono importantissimi in Italiano/il cui valore nella lingua italiana è di fondamentale importanza: 'avere', 'essere' e 'mangiare'.


    Cosa ne pensate?

    (1) "un"/"uno" non si apostrofa mai davanti nomi maschili, "un' "/"una" si apostrofa sempre davanti i nomi femminili.

    (2) Hai commesso un anacoluto: la tua frase ha due soggetti non correlati e ciò è un errore. Se volevi introdurre come titolo l'espressione "i dialetti" avresti dovuto mandare tutto il resto a capo.

    (3) Egli/esso/essa/essi/esse sono soggetto, lui/lei/loro sono complementi oggetto e quindi mai ad inizio frase. 

    Studio interessante e italiano molto buono.

    Write a correction

    Please enter between 25 and 8000 characters.

     

    More notebook entries written in Italian

    Show More