Site Feedback

Un ‘analisi prospettica del vino italiano per entrare nel mercato cinese

[1]La storia del vino italiano
Ogni persona ha la storia, la storia rende la persona piu’ perfetta. Anche il vino ha la sua storia. Comincia dalla Bibbia, Noe’ fu la cittadina, anche crede Dio, e quando Dio vuole distruggere tutto il mondo, gli permette di portare la vite con lui nella barca. E poi lui sceglie la vite ,e ha coltivato la vite nella terra dopo ___l’acqua si svanisceve.quando l’uva diventava matura, lui ha fatto il vino. Gli Ebrei dell’Antico Testamento, che attribuivano a Noè la piantagione della prima vigna, consideravano la vite “ uno dei beni più preziosi dell’uomo” esaltavano il vino che “rallegra il cuore del mortale.Forse ,lui e’ ___la prima persona di fare il vino.
Anche a Roma, ha una leggenda di Bacchus che e’ il simbolo del vino, anche e’ il Dio dissoluto e un pittore ,si chiama canavaggio, ha dipinto la foto di Bacchus che e’ molto interessante.
Nel quattro secolo ,Constantine ,un’impretore ha accetato Gesu’ e durante la cerimonia religiosa, ci vuole il vino per fare la Messa, e questo comportamento e’ a favorevole di sviluppo del vino e di coltura dell’uva.

Share:

 

0 comments

    Please enter between 0 and 2000 characters.

     

    Corrections

    Un ‘analisi prospettica del vino italiano per entrare nel mercato cinese

    [1]La storia del vino italiano
    Ogni persona ha la sua storia: la storia rende la persona piu’ perfetta. Anche il vino ha la sua storia. Comincia dalla Bibbia, Noe’ fu la (cittadina)? (non capisco cosa vuoi dire), anche crede Dio, e quando Dio ha voluto vuole distruggere tutto il mondo, gli ha permesso permette di portare la vite con lui nella barca. E poi lui sceglie la vite ,e ha coltivato la vite nella terra dopo che l’acqua si è ritirata svanisceve. Quando l’uva è diventata matura, lui ha fatto il vino. Gli Ebrei dell’Antico Testamento, che attribuivano a Noè la piantagione della prima vigna, consideravano la vite “ uno dei beni più preziosi dell’uomo” esaltavano il vino che “rallegra il cuore del mortale.Forse ,lui e’ stata la prima persona a di fare il vino.
    Anche a Roma ha una leggenda, in cui Bacchus, che e’ il simbolo del vino, è anche e’ il Dio dissoluto, e un pittore ,si chiama caravaggio, ha dipinto la foto l'immagine di Bacchus che ed e’ molto interessante.
    Nel quattro quarto secolo, Constantino, un’imperatore ha accetato riabilitato Gesu’. Durante la cerimonia religiosa, la Messa, ci vuole il vino per fare la Messa, e questo comportamento e’ a favorevole di dello sviluppo del vino e di coltura dell’uva.

    Ogni persona ha la sua storia, la storia rende la persona più perfetta.

     

    Comincia dalla Bibbia, Noe’ fu la cittadina, anche crede Dio, e quando Dio vuole distruggere tutto il mondo, gli permette di portare la vite con lui nella barca.

     

    E poi lui sceglie la vite, e la coltiva nella terra dopo che l’acqua scompare.

     

    Quando l’uva diventava matura, lui ha fatto il vino.

     

    Forse lui è stato la prima persona a fare il vino.


    Anche a Roma ha una leggenda: Bacco è il simbolo del vino, è anche un dio dissoluto e un pittore che si chiama Caravaggio, ha dipinto un ritratto di Bacco che è molto interessante.


    Nel quarto secolo l'imperatore Constantino si è convertito al Cristianesimo. Durante la cerimonia religiosa, la Messa, occore il vino e ciò favorisce lo sviluppo del vino e la coltura dell’uva.

    Write a correction

    Please enter between 25 and 8000 characters.

     

    More notebook entries written in Italian

    Show More