Site Feedback

IL VIANDANTE (2)

Quando possediamo di piu’, ci sentiamo che non abbiamo nulla. Perche’ chi troppo vuole nulla stringe? Chi lo sa. Come fissiamo la giusta posizione tra i soldi , la persona e la vita?Fino ad oggi, e’ bilancia che e’ molto difficile di bilanciarsi.Nonostante Mazzaro’ avesse tanti servitori ,e piu’ di cinque milla bocche mangiavano sulla sua terra, e tutti gli davano dell’eccellenza ,lui e’ deiventato un grande uomo.Ma lui comtinua a vivere come un povero, e poi, e’ morto come gli altri.Per guadagnare i piu’ soldi , Mazzaro’ non ha la famiglia, non sa il calore della famiglia, ma e’ la sua scelta, lui ha sbagliato? Torniamo alla storia , all’inizio, lui e’ molto umile, e’ stato vessato dai uomini, gli hanno dato dei calci nel dietro. Dal punto di vista di Mazzaro’, lui non posso essere rispettato dagli altri, non ha la dignita’ , tutto quello sono causati dalla poverta’, dunque, si e’ appassionato ai soldi e crede che i soldi possono proteggerlo come l’amuleto e realizzare il suo desiderio come l’albero di Natale. Ma la societa’ ha testimoniato che la sua scelta e’ giusta. Ha preso tutto quello che vuole. Nello stesso tempo, promuovere le relazioni tra Mazzaro’ e i soldi. Dopo avere letto questa storia, e’ possibile che crediamo Mazzaro’ essere il carattere brutto, ma rispetto ai uomini ricci o straricci ,i spreconi che vivono nel lusso e sprecchiamo denaro,Come mai la vita parsimoniosa di Mazzaro’ non puo’ essere chiamato la virtu’?Chi crede Mazzaro’non essere giusto? Forse Mazzaro’ e i spreconi , il loro comportamento non essere accetato ,il principale motivo e’ non moderato. Secondo , nonostante lui si sia molto appassionato ai soldi, ma dal’altro punto di vista, lui e’ un bravo commerciante, dalla nullatenenza al processo di tutto. Lui e’ una cittadina ordinaria,non ha frequentato mai l’universita’ , non ha molti tipi delle certificazioni,ma si e’ segnalato per la sua capacita’ tra molte cittadine ,e e’ diventato la persona eccellente, in Cina ha un proverbio, chi puo’ sopportare i giorni amari, chi puo’ diventare la grande uomo, sappiamo che il suo successo ha preso tramite molti impegni ,invece di vincere la lotteria, dunque, lo suo spirito vale la pena di studiare.

Share:

 

0 comments

    Please enter between 0 and 2000 characters.

     

    Corrections

      OOPT

    IL VIANDANTE (2)

    Quando possediamo di piu’, ci sentiamo che non abbiamo nulla. Perche’ chi troppo vuole nulla stringe? Chi lo sa. Come fissiamo la giusta posizione un giusto equilibrio tra i soldi , la persona e la vita? Fino Ad oggi, e’ una bilancia che e’ molto difficile equilibrare di bilanciarsi. Nonostante Mazzaro’ avesse tanti servitori e piu’ di cinque milla bocche che mangiavano sulla sua terra e tutti gli davano dessero dell’eccellenza e lui e’ fosse diventato un grande uomo, Ma lui continuava a vivere come un povero e poi e’ morto morì come gli altri. Per guadagnare i piu’ soldi, Mazzaro’ non ha la famiglia, non sa conosce il calore della famiglia, ma e’ la questa una sua scelta? Lui ha sbagliato? Torniamo alla storia, all’inizio, lui e’ molto umile, e’ stato vessato dagli uomini, gli hanno dato dei calci nel didietro. Dal punto di vista di Mazzaro’, lui non posso può essere rispettato dagli altri, non ha la dignita’, tutto quello sono a causati della poverta’, dunque, lui si e’ appassionato ai soldi e crede che i soldi possano proteggerlo come l’amuleto e realizzare il suo desiderio come l’albero di Natale. Ma la societa’ gli ha testimoniato fatto vedere che la sua scelta e’ giusta. Alla fine lui ha preso tutto quello che vuole. Nello stesso tempo, promuovere la società incoraggia le relazioni tra Mazzaro’ e i soldi. Dopo avere letto questa storia, e’ possibile che crediamo che Mazzaro’ essere il sia un carattere personaggio negativo brutto, ma rispetto agli uomini ricchi o straricchi, gli spreconi che vivono nel lusso e sprecchiamo sprecano denaro, come mai la vita parsimoniosa di Mazzaro’ non puo’ essere chiamato la virtuosa? Chi crede che Mazzaro’ non essere sia giusto? Forse vale tanto per Mazzaro’ chper gli spreconi, il loro comportamento non essere accettato, per il principale motivo e’ che non sono smodati moderato. Secondo, nonostante è vero che lui si sia è molto appassionato ai soldi, ma dall’altro punto di vista, lui e’ un bravo commerciante, passa dalla nullatenenza al processo possesso di tutto. Lui e’ una cittadino ordinario, non ha mai frequentato l’universita’, non ha molti titoli tipi delle certificazioni, ma si e’ segnalato per la sua capacita’ tra in mezzo a molti cittadini, e e’ diventato una persona importante eccellente. In Cina ha c'è un proverbio, chi puo’ sopportare i giorni amari, chi puo’ diventare la un grande uomo. Sappiamo che il suo successo ha preso tramite deriva dal molto impegno e non dal invece di vincere la lotteria, dunque, vale la pena di studiare il lo suo spirito.

    Commenti: (SECONDA PARTE)

     

    (1) HAI SCRITTO: Secondo , nonostante lui si sia molto appassionato ai soldi, ma dal’altro punto di vista, lui e’ un bravo commerciante, dalla nullatenenza al processo di tutto.

    Mia correzione: In secondo luogo, nonostante Mazzarò sia molto legato ai soldi, ma dal’altro punto di vista, lui è un bravo commerciante, dalla nullatenenza al processo di tuttonon aveva niente e ha ottenuto tutto. IMMAGINO CHE VOLESSI DIRE CHE PRIMA LUI NON AVEVA NIENTE E POI È RIUSCITO A OTTENERE TUTTO.

     

    (2) HAI SCRITTO: Lui è una cittadino ordinario, non ha mai frequentato l’università, (non ha molti tipi delle certificazioni ??) QUEST'ULTIMA PARTE NON È CHIARA, FORSE VOLEVI DIRE CHE NON HA TITOLI DI STUDIO? FORSE HAI USATO "CERTIFICAZIONI" PER DIRE "TITOLI DI STUDIO" COME UN DIPLOMA, UNA LAUREA? NON DIREI CHE MAZZARÒ "NON AVEVA MOLTI TITOLI DI STUDIO", NON NE AVEVA AFFATTO, VIENE DESCRITTO COME UN CONTADINO CHE AVEVA PASSATO TUTTA LA VITA A LAVORARE LA TERRA.

     

    (3)  Sappiamo che il suo successo ha preso tramite molti impegni ,invece di vincere la lotteria, dunque, lo suo spirito vale la pena di studiare. (??) NON CAPISCO QUESTA FRASE.

    (SECONDA PARTE)

    Dopo avere letto questa storia, è possibile che crediamo che Mazzarò abbia un brutto carattere, ma rispetto agli uomini ricchi o straricchi, gli spreconi che vivono nel lusso e sprecchiamo  buttano via il denaro, come mai la vita parsimoniosa di Mazzarò non può essere chiamata la virtù? Chi crede che Mazzarò non sia giusto? Forse Mazzarò gli spreconi hanno un comportamento che non è accettato soprattutto perché non é moderato. In secondo luogo, nonostante Mazzarò  sia molto legato ai soldi, ma dal’altro punto di vista, lui è un bravo commerciante, dalla nullatenenza al processo di tutto non aveva niente e ha ottenuto tutto. Lui è una cittadino ordinario, non ha mai frequentato l’università, (non ha molti tipi delle certificazioni ??),ma si è distinto per la sua capacità tra molti cittadini, ed è diventato una persona eccellente. In Cina c'è un proverbio, chi puo’ sopportare i giorni amari, chi può diventare un grande uomo. Sappiamo che il suo successo ha preso tramite molti impegni ,invece di vincere la lotteria, dunque, lo suo spirito vale la pena di studiare. (??)

     

     

     

     

     

     

    Allo stesso tempo, promuovere le relazioni tra Mazzaro’ e i soldi. (???)

    NON CAPISCO QUESTA FRASE.

    Commenti:

    (1) Nonostante Mazzarò avesse tanti servitori e più di cinquemila bocche "che mangiavano sulla sua terra", e tutti lo chiamassero "eccellenza"... HO MESSO TRA VIRGOLETTE L'ESPRESSIONE "CHE MANGIAVANO SULLA SUA TERRA" PERCHÉ È PROPRIO L'ESPRESSIONE USATA DAL VERGA.

     

    (2) Hai usato molto il pronome "lui", in realtà nell'italiano di oggi quando si scrive si tende spesso a non usare i pronomi (come soggetto), una volta si usava "egli", ma al giorno d'oggi "egli" non si usa praticamente più. Quando è chiaro qual è il soggetto della frase puoi non usare "lui" o "lei", ad esempio qui: "Per guadagnare i più soldi , Mazzarò non ha la famiglia, non conosce il calore di una famiglia, ma è la sua scelta, lui ha sbagliato?" Qui è chiaro che il soggetto è sempre Mazzarò, quindi puoi togliere "lui". In qualche caso ho lasciato il pronome "lui", ma cerca di non usarlo troppo spesso (a meno che non sia necessario per fare capire qual è il soggetto), non è del tutto sbagliato usarlo ma suona un po' pesante in italiano.

     

    (3) (...) crede che i soldi possano proteggerlo come un amuleto e realizzare il suoi desiderio come l’albero di Natale.

    IN ITALIA ESISTE LA TRADIZIONE DELL'ALBERO DI NATALE "DEI DESIDERI", MA NON SEMPRE, SINCERAMENTE IO NON NE AVEVO MAI SENTITO PARLARE PRIMA D'ORA. DA UNA RICERCA SU INTERNET HO VISTO CHE EFFETTIVAMENTE È UNA TRADIZIONE CHE ESISTE IN ALCUNI POSTI, IN TAL CASO SI PARLA DI "ALBERO DI NATALE DEI DESIDERI". TI HO LASCIATO LA FRASE COME L'AVEVI SCRITTA, MA VISTO CHE SI TRATTA DI UNA TRADIZIONE NON TANTO DIFFUSA, FORSE IO TOGLIEREI IL RIFERIMENTO ALL'ALBERO DI NATALE:

    "crede che i soldi possano proteggerlo come un amuleto e realizzare il suoi desideri come l’albero di Natale".

    OPPURE, SE VUOI MANTENERE L'IDEA DELL'ALBERO DI NATALE, POTRESTI AGGIUNGERE "ALBERO DI NATALE DEI DESIDERI", VISTO CHE LA TRADIZIONE DI CUI PARLI NON RIGUARDA TUTTI GLI ALBERI DI NATALE...

    "crede che i soldi possano proteggerlo come un amuleto e realizzare il suoi desideri come l’ un albero di Natale dei desideri".

     

    (4) Torniamo alla storia, all’inizio lui è molto umile, è stato vessato dagli uomini, gli hanno dato "dei calci nel di dietro."  Ho messo tra virgolette l'espressione "dei calci nel di dietro" visto che hai usato le stesse parole usate dal Verga, quindi è una citazione. Normalmente l'espressione risulterebbe un po' colloquiale e comica in un testo scritto, ma in questo caso l'hai citata dal testo originale, quindi la puoi tenere mettendola tra virgolette.

    Write a correction

    Please enter between 25 and 8000 characters.

     

    More notebook entries written in Italian

    Show More