È difficile imparare l'arabo?
Arabo

È difficile imparare l’arabo?

La lingua araba è senza dubbio tra le più affascinanti al mondo. Spesso, però, la si crede molto – troppo, il più delle volte – difficile. È vero, è una lingua sicuramente complessa ma la sua complessità non deve trarre in inganno: se una lingua è difficile non vuol dire che sia difficile impararla. Tutto quello che serve è trovare il metodo di apprendimento giusto, quello più adatto a noi, quello in grado di semplificare il nostro modo di assimilare le informazioni, di memorizzarle e di mettere in pratica quanto imparato durante lo studio della teoria.

Non dovremmo mai, in linea generale, lasciarci spaventare dalla difficoltà di una lingua, anche perché, se ci lasciamo intimidire e decidiamo di arrenderci, rischiamo di privarci di molte opportunità. Ad esempio, rinunciare all’opportunità di imparare l’arabo ci priva di tantissime possibilità sia lavorative che formative. Dubai è uno dei luoghi più popolari del mondo, un luogo affascinante che si divide in due anime: quella delle più antiche radici della tradizione araba e la parte ipermoderna, innovativa e lussuosa.

Dubai è uno dei posti più stimolanti in cui studiare e lavorare: sono tantissime le opportunità di lavoro che offre e spesso molto ben retribuite. Tra i settori più floridi, ci sono sicuramente quelli dell’energia, della finanza e dell’architettura, oltre che il settore del commercio.

Per questo, alla domanda “È difficile imparare la lingua araba”? La risposta è “Sì e no”. Vediamo quali sono le potenziali criticità della lingua e come affrontarle nel modo più efficace.

Imparare la lingua araba, rendere semplice il difficile

La cosa che potrebbe rendere ancora più difficile l’apprendimento della lingua araba è proprio la convinzione che sia troppo complessa per noi. Non lasciarti inibire, anche perché, potenzialmente, ogni lingua può essere semplice così come ogni lingua può essere difficile. Ciò che fa la differenza è il metodo di studio e l’impegno che sei disposto a dedicare al tuo percorso di apprendimento. Nulla è difficile se ci si approccia con la giusta regolarità e la giusta dedizione, e questo vale anche e soprattutto per una lingua come l’arabo.

La grammatica araba e la varietà linguistica

Prima tra tutte per difficoltà nella lingua araba c’è la grammatica. Nonostante sia tra le lingue più parlate al mondo, con circa 300 milioni di persone che la parlano come lingua madre, l’arabo presenta una serie di varianti che rischiano di confondere in fase di apprendimento. Possiamo operare una distinzione tra l’arabo letterario – e quindi quello grammaticale, quello scritto – e l’arabo dialettale, quello realmente parlato dalla gente.

L’arabo letterario è sicuramente un ottimo punto di partenza, che è necessario imparare per non cadere in facili errori. Invece, l’arabo dialettale non solo differisce dal letterario, ma cambia di Paese in Paese nell’area arabo-musulmana. Ognuno di questi ha le sue espressioni, i suoi modi di dire e, soprattutto, la sua grammatica. Basti pensare alle differenze che intercorrono tra l’arabo egiziano e l’arabo degli Emirati Arabi Uniti, così come l’arabo tunisino e l’arabo parlato in Marocco. Queste varietà non devono spaventarti, ma aiutarti a individuare la tipologia di arabo che vuoi imparare e concentrarti su quella varietà linguistica.

Per questo, alla domanda “È difficile imparare la lingua araba”? La risposta è “Sì e no”. Vediamo quali sono le potenziali criticità della lingua e come affrontarle nel modo più efficace.

Il sistema di scrittura

Essendo abituati all’alfabeto latino, per noi è semplice riconoscere e utilizzare le lettere principali dell’alfabeto italiano. Questa cosa non avviene con l’alfabeto arabo, che ha un suo sistema di scrittura e di lettura. È fondamentale tenere conto, quando si decide di imparare l’arabo, che esistono 28 lettere nell’alfabeto e che tutte mutano la propria posizione in base alle parole.

Un’altra cosa da tenere in considerazione è il verso di lettura: noi siamo abituati a leggere da sinistra verso destra, mentre gli arabi leggono al contrario, da destra verso sinistra. Dovrai, quindi, abituarti a invertire la direzione di lettura.

I cosiddetti “suoni sconosciuti”

Altre difficoltà della lingua araba si possono riscontrare a livello di pronuncia. Infatti, leggendo ed esercitandoti nella lettura potrai notare che in arabo esistono tre suoni che in italiano non esistono affatto. Nello specifico, questi tre suoni sono: “qu”, “h” e “h” pronunciata come “ai”. Il suono “qu”, tra tutti, è molto gutturale e per assimilarlo ti sarà utile fare tantissima pratica di ascolto. Il suono “h” è molto ruvido, anche questo ti sarà più semplice da imparare ascoltando tante volte dei madrelingua parlare in arabo.

Infine, c’è un’altra “h” che a livello di suono, come anticipato, viene vocalizzata come “ai”. In ogni caso, non troverai particolarmente difficoltoso imparare e ripetere questi tre suoni: il segreto è fare tanta pratica di ascolto e di parlato. Esercitarti con un madrelingua potrà sicuramente aiutarti, anzi, il suo supporto soprattutto nella fonetica araba sarà più che fondamentale.

Impara l’arabo con un tutor qualificato e supera le difficoltà

Soprattutto quando si parla di lingue che presentano un certo grado di complessità, l’aiuto di un tutor è fondamentale. Per quanto sia indubbiamente possibile imparare la lingua araba da autodidatta, è altrettanto possibile che questa via risulti troppo complessa e tortuosa, e potresti finire con lo sprecare tantissimo tempo senza raccogliere i frutti sperati, né raggiungere i risultati previsti. Per questo, per superare con successo le difficoltà della lingua araba, il consiglio che possiamo darti è quello di affidarti ad un insegnante di arabo o ad un tutor qualificato che possa guidarti sia nella programmazione del tuo piano di studi, sia nella definizione dei vari moduli da studiare e approfondire, sia nella pratica in situazioni reali.

Nessuno come un madrelingua può guidarti bene nell’apprendimento di una lingua. Sai perché? Perché conosce le difficoltà della lingua che parla, le riconosce e può svelarti tanti trucchi per superarle e, anzi, familiarizzare ancora meglio con grammatica, fonetica e lingua parlata in situazioni reali. Su italki non farai fatica a trovare il professore di arabo o il tutor di arabo più adatto a te: iscriviti, scegli il professionista a cui affidarti e inizia a imparare l’arabo secondo i tuoi tempi e le tue esigenze di costo.

Related Posts