Come si impara il francese da soli? La guida completa
Francese

Come si impara il francese da soli? La guida completa

Hai intenzione di apprendere il francese velocemente perché ne hai bisogno al lavoro? Devi partire per l’Erasmus o vuoi passare un fine settimana a Parigi, la città dell’amore? Oppure vuoi semplicemente avvicinarti alla cultura francese imparando la loro fantastica lingua? In realtà, qualunque sia la tua motiviazione, imparare il francese da soli in poco tempo è possibile. Se ti trovi in questa situazione e non hai tempo per seguire lunghi corsi di lingua, non disperare. Con la nostra guida completa scoprirai come imparare il francese da soli in men che non si dica. Preparati a parlare francese come un vero autoctono!

I primi passi per imparare il francese da soli

Se hai deciso di imparare il fancese da solo, per prima cosa devi capire il tuo livello di partenza. Se in passato lo hai studiato a scuola, potresti avere già delle basi solide da cui partire. Ci sono numerosi siti internet che ti permettono di testare il tuo livello di lingua. Secondo il QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue), i livelli in questione sono:

  • A1, A2: ELEMENTARE;
  • B1, B2: INTERMEDIO;
  • C1, C2: AVANZATO.

In questo modo, sarà facile capire da dove riprendere gli studi del francese e come colmare alcune lacune per migliorarti. Se invece parti totalmente da zero, esistono numerosi libri per imparare il francese da soli con cui puoi iniziare. Certamente, questa è la risposta più scontata che potessimo darti, ma con i metodi tradizionali si va sempre sul sicuro.

Un’altra cosa da fare è organizzare il tempo da dedicare allo studio in base ai tuoi impegni. Studiare da autodidatta una nuova lingua non è come studiarla a scuola, c’è bisogno di motivazione e buona volontà. Per non stufarsi presto e rimanere motivato, pianificare i momenti di studio tra i vari impegni è sicuramente utile. Infatti, dedicare un’oretta allo studio della lingua e creare una routine giornaliera ti semplificherà di molto le cose. Anche diversificare l’apprendimento può rendere tutto più divertente: 10 minuti al giorno di grammatica, 10 di ascolto, 10 di lessico e andrai alla grande. E poi, ricorda qual è il tuo obiettivo finale. Se hai bisogno del francese per lavoro, focalizzati su termini che ti saranno utili nel tuo settore.  Imparerai presto le basi necessarie per capire chi ti parla in francese e per farti capire perfettamente.

I libri migliori con cui cominciare

I libri migliori con cui cominciare

Come accennato in precedenza, di libri per imparare il francese da soli ce ne sono tanti, ma quale scegliere? In generale, possiamo sicuramente fare due grandi distinzioni:

  1. Libri grammaticali: avere una base grammaticale solida è fondamentale per imparare a strutturare le frasi correttamente. I libri di grammatica ti aiuteranno a migliorare la comunicazione scritta e la comprensione e produzione orale. Inoltre, esistono libri di testo specializzati nel linguaggio finanziario, medico, legislativo, ecc. Dagli un’occhiata se il tuo scopo è apprendere il francese per lavoro.
  2. Letteratura: romanzi, fumetti, racconti brevi, leggere in lingua straniera è molto utile per prendere confidenza con il francese. Le opere letterarie ti aiutano ad arricchire il tuo vocabolario con nuove parole. In secondo luogo, queste parole sono inserite nel loro contesto, aiutandoti a comprendere quando e come vanno utilizzate correttamente.

In ogni caso, scegliere libri adatti al tuo livello è fondamentale: è meglio non strafare e procedere passo dopo passo. È certamente utile anche leggere libri bilingue, con testo sia in italiano che in francese. Oppure approfondisci le letture graduate, ossia libri “veri” riadattati per bambini o per lo studio della lingua. Di certo, noi ti consigliamo di scegliere una storia che ti affascini per rendere il tutto ancora più divertente.

Immergiti nella lingua francese

Buttarsi sui libri non è l’unico modo per apprendere una lingua, esistono molti altri metodi più innovativi e stimolanti. Internet offre numerosi spunti per imparare il francese da soli, soprattutto se vogliamo migliorare la comprensione orale. In primo luogo, guardare film e serie tv in francese ti immerge totalmente nella lingua. Non importa se non comprendi tutto subito, col tempo inizierai a capire prima il contesto e poi ogni dettaglio. Anche i video di YouTube sono un’ottima soluzione per imparare una lingua da autodidatta. I video sono più brevi e sicuramente più facili da seguire rispetto a un film più lungo. Oltretutto, puoi anche attivare i sottotitoli per aiutarti, anche se in generale non corrispondono quasi mai perfettamente al dialogo. In entrambi i casi, scegli un genere o un argomento che ti interessa per immergerti ancora di più nella lingua.

Successivamente, puoi ascoltare musica francese, la radio sul web o dei podcast in lingua francese. Anche in questo caso, più ascolti, più familiarizzi con i suoni della lingua e più eserciterai la comprensione. Questo sicuramente è anche un ottimo modo per migiorare la propria pronuncia. Quando hai qualche momento libero, puoi anche usare una delle tante app per imparare le lingue. Sostanzialmente, puoi immergerti nel francese in ogni istante. Ad esempio puoi impostare la lingua del tuo smartphone in francese o giocare ai tuoi videogiochi preferiti in questa lingua. Se ami cucinare, cerca nuove ricette in francese e realizza piatti deliziosi, scoprendo i nomi francesi degli ingredienti. Le tue capacità linguistiche miglioreranno anche stando ai fornelli. Oppure, leggi giornali con notizie dal mondo, di moda, sport, tutto in francese. Come vedi basta poco per imparare il francese da soli divertendosi e compiendo semplici azioni della vita quotidiana.

Contatta gente francofona

Come imparare il francese da soli se non contattando altre persone che cercano di fare lo stesso?

Ad esempio, ci sono tantissimi siti in cui puoi partecipare a un tandem linguistico. In pratica puoi metterti in contatto con un madrelingua (nel nostro caso) francese e dialogare liberamente. Entrambi potrete parlare nella lingua madre dell’altro, correggervi a vicenda e migliorare le vostre conoscenze linguistiche. Insomma, un buon metodo per fare pratica e capire se il tuo livello sta progredendo. Gli scambi linguistici sono sicuramente un modo divertente per imparare una nuova lingua e farsi nuovi amici.

Esistono anche diversi programmi di scambio linguistico grazie ai quali potrai vivere all’estero per un breve periodo di tempo. Chiaramente, uno scambio linguistico in famiglia o residenza è un’esperienza unica per interagire con parlanti nativi. Immergendoti in un contesto in cui dovrai utilizzare costantemente il francese, i tuoi progressi saranno più veloci e duraturi.

Non avere paura di sbagliare

Non avere paura di sbagliare

Imparare una nuova lingua è un processo che presenta numerose difficolta e richiede tempo. Anche un madrelingua può commettere un errore (può capitare di sbagliare la coniugazione di un verbo o un congiuntivo). Commettere errori fa parte di ogni processo di apprendimento, anche delle lingue, ma non c’è da preoccuparsi. Infatti, gli errori sono assolutamente utili durante il processo di apprendimento, soprattutto se ti accorgi tu stesso di averlo commesso. Vuol dire che stai apprendendo aspetti della lingua correttamente e capisci quando c’è qualcosa che non va. Sbagliando, si capisce l’errore che si è commesso e si interviene in modo da correggerlo e non commeterlo più. È un processo di crescita del tutto normale del quale non bisogna vergognarsi. Dopotutto, parlare, sbagliare e parlare ancora è fondamentale per apprendere una lingua e padroneggiarla nel migliore dei modi.

Esercitati con italki

Adesso sai che apprendere una lingua da soli è possibile. Ma se parti da zero o hai un livello basso, imparare il francese con italki è la soluzione migliore. Sul nostro sito puoi trovare il professore di francese più adatto alle tue esigenze a un prezzo contenuto. Tra l’altro, puoi fissare tutte le lezioni di prova che vuoi prima di scegliere l’insegnante perfetto per te. Potrete organizzare le lezioni in base ai tuoi impegni e al tuo tempo libero. I nostri tutor madrelingua hanno una grande esperienza nel campo dell’insegnamento. Adatteranno il metodo di insegnamento strutturando il percorso di studi in base alle tue esigenze, inclinazioni e obiettivi. Sicuramente, dopo qualche ora di lezione per principianti conoscerai tutte le nozioni di cui hai bisogno per procedere da solo. Apprenderai le competenze linguistiche necessarie per comunicare in francese tranquillamente e migliorerai le capacità di ascolto, comprensione, scrittura e parlato.

Inoltre, puoi chiedere al tuo tutor alcune dritte su quali sono i migliori  libri per imparare il francese da soli. Ma anche su come continuare a migliorare il tuo francese con esercizi da svolgere in autonomia. Se dovessi trovare delle difficoltà studiando da solo, puoi sempre tornare a imparare il francese con i nostri insegnanti. In qualsiasi momento, sono a tua completa disposizione per spiegarti regole grammaticali più complesse o risolvere ogni tuo dubbio. Noi ti consigliamo di contattarli soprattutto se hai bisogno di apprendere un linguaggio settoriale per lavoro. I linguaggi settoriali (finanziario, medico, legislativo, ecc.) sono sicuramente più complessi da imparare da soli. Logicamente,  con l’aiuto di un tutor sarà più facile apprenderli nel migliore dei modi e fare bella figura al lavoro.

Come imparare il francese da solo? Adesso lo sai! Scegli un professore su italki a cui chiedere aiuto e inizia ad imparare oggi stesso.

Related Posts