Dove si parla la lingua portoghese?
Portoghese

Dove si parla la lingua portoghese?

Secondo la classifica ufficiale del 2022 redatta dalla pubblicazione Ethnologue, la lingua portoghese conta circa 258 milioni di parlanti totali. Inoltre, con i suoi quasi 220 milioni di parlanti madrelingua è al nono posto tra le lingue madri più parlate. Fra quelle del Vecchio Continente è la terza lingua europea più parlata nel mondo.

Tutto sommato, questi numeri si possono considerare relativamente bassi. Dunque, ti potresti chiedere: per quale motivo dovrei studiare il portoghese? Dove si parla portoghese? Nel nostro articolo ti faremo fare un viaggio per il globo, e ti racconteremo l’importanza di questa lingua.

Dove si parla portoghese: una panoramica generale e qualche accenno storico

Attualmente, la lingua portoghese è la quinta più parlata al mondo ed è l’idioma ufficiale in numerosi Stati. Fra questi figurano: Portogallo, Brasile, Angola, Capo Verde, Guinea-Bissau, Mozambico, São Tomé e Príncipe, Guinea Equatoriale e Timor Est. Inoltre, essa è alla base di circa venti lingue creole ed è un’importante lingua minoritaria in altri Paesi. Tra questi rientrano: Andorra, Lussemburgo, Namibia, Senegal, Paraguay, Uruguay, Svizzera e Sudafrica.

Le vestigia della lingua portoghese sparse un po’ per tutto il mondo la rendono praticamente universale. Basti pensare che essa è un patrimonio culturale comune che unisce portoghesi, brasiliani, europei, africani e asiatici. Nonostante l’assenza di una continuità territoriale, viene comunque percepita come un solido veicolo di comunicazione che lega i suoi parlanti. Tra l’altro, i Paesi dove si parla portoghese hanno un ottimo potenziale economico e sono intriganti mete turistiche. Per non parlare della loro prolificità a livello di produzioni culturali, aspetto che li rende ancora più interessanti.

Sicuramente, i motivi che abbiamo appena elencato possono rappresentare un buono stimolo per imparare il portoghese. Affascinante anche dal punto di vista storico, inizialmente esso si sviluppò soltanto come una lingua parlata. Quando il Portogallo divenne indipendente nel 1143, la separazione dalla Castiglia (l’attuale Spagna) agevolò la nascita della lingua portoghese. Dal 1300 essa fu usata nella stesura di leggi e atti notarili, e pure in poesia e letteratura. Inoltre, le scoperte geografiche portoghesi tra il XIV e il XVI secolo ne favorirono l’espansione in Asia, Africa e America. Il fatto che in questo periodo il portoghese divenne una “lingua franca” contribuì a conferirgli quell’universalità che tutt’oggi conosciamo.

Il re europeo dei Paesi dove si parla portoghese: il Portogallo

Membro dell’Unione Europea dal 1986, il Portogallo è composto da 18 distretti e 2 regioni autonome. Esse sono gli Arcipelaghi di Madeira e delle Azzorre, e hanno entrambe come lingua ufficiale il portoghese. La posizione del Paese lungo la costa atlantica favorì la sua notevole esperienza marinara. Esso, infatti, è lo Stato più occidentale fra quelli dell’Europa continentale.

Qui la lingua portoghese divenne la lingua ufficiale nel 1290. Il responsabile della sua adozione fu Dionigi, sesto re del Portogallo e dell’Algarve dal 1279 al 1325. Attualmente, il numero totale di parlanti ammonta a 10.344.802.

Godono di un riconoscimento ufficiale e di una protezione a livello nazionale la lingua dei segni portoghese e il mirandese. Quest’ultima è una lingua parlata nella zona del comune di Miranda do Douro da quasi il 6% dei portoghesi. Sebbene il suo uso sia molto ristretto, viene comunque insegnata come seconda lingua facoltativa.

Di recente, il portoghese è stato insignito di un prestigioso riconoscimento. Infatti, ogni anno dal 2020 su iniziativa dell’ONU viene celebrata la Giornata Mondiale della Lingua Portoghese. Nove Stati in cui il portoghese è lingua ufficiale hanno formato la Comunità dei Paesi di Lingua Portoghese. In più, il portoghese è tra le lingue ufficiali dell’Unione Europea, del Mercosur e dell’Unione Africana.

Il Brasile, l’unico Paese delle Americhe dove si parla portoghese come lingua ufficiale

Il Brasile, l’unico Paese delle Americhe dove si parla portoghese come lingua ufficiale

Il portoghese è la lingua ufficiale del Brasile ed è parlata da quasi tutti i suoi abitanti, che sono 214.600.000. La varietà brasiliana si distingue da quella portoghese europea a livello lessicale e sintattico, e anche nella pronuncia delle parole. Le differenze si percepiscono soprattutto nelle espressioni dialettali, ma non tanto nei testi formali.

Come è stato notato, si riscontrano diversità di pronuncia, dalle quali derivano differenze nell’accentazione delle parole tra Brasile e Portogallo. Comunque, entrambe queste varietà del portoghese possono essere considerate dialetti di una stessa lingua. Infatti, i parlanti portoghesi e quelli brasiliani possono comprendersi reciprocamente con grande facilità.

La lingua portoghese è una parte importantissima dell’identità nazionale brasiliana. Senza ombra di dubbio, ha impresso al Paese una cultura molto diversa da quella dei vicini Stati di lingua spagnola. Nel corso della sua storia, il portoghese brasiliano è stato influenzato più che altro dalle lingue africane e indigene. Per questo motivo, la variante sudamericana differisce da quelle degli altri Paesi, soprattutto per alcuni aspetti fonologici.

Nel 1990 è stato stipulato un accordo per una riforma ortografica che potrebbe creare una varietà di portoghese internazionale. Tra i Paesi dove si parla portoghese che lo hanno ratificato ci sono il Brasile, il Portogallo e Capo Verde. A breve, anche Timor Est si aggiungerà ai firmatari, mentre i Paesi africani si dichiarano tuttora indecisi sulla firma. Dunque, l’accordo entrerà in vigore soltanto quando sarà firmato da tutti i membri della Comunità dei Paesi di Lingua Portoghese. Se vuoi saperne di più sulla Comunità dei Paesi di Lingua Portoghese, clicca qui.

Altre tappe del nostro viaggio: Africa e Asia

 

Proseguiamo in Africa e in Asia il nostro viaggio nei Paesi e nei territori dove si parla portoghese. Abbiamo raccolto per te nella tabella qui di seguito i loro nomi, comprensivi della popolazione e del numero di parlanti. La fonte da cui abbiamo preso i dati è l’enciclopedia online Wikipedia.

 

In primo luogo, vedrai l’elenco dei Paesi in cui la lingua portoghese è l’idioma ufficiale. Successivamente, troverai quello dei Paesi in cui è una lingua minoritaria. Anche facendo una valutazione puramente numerica, potrai renderti conto dell’importanza del portoghese:

PAESE POPOLAZIONE PARLANTI
Angola 33.090.000 23.543.500
Capo Verde 565.000 496.000
Guinea-Bissau 2.026.778 1.460.253
Mozambico 31.616.100 15.934.500
São Tomé e Príncipe 225.000 221.400
Guinea Equatoriale 1.772.275 21.000
Timor Est 1.365.000 490.000
Macao 682.100 21.000
     

Dove si parla portoghese come lingua non ufficiale in Africa e Asia

SUDAFRICA E NAMIBIA (in ordine: popolazione e parlanti)

  • Precisamente, nel primo Paese 42.768.678 e 1.000.000. Nel secondo, 2.030.692 e 280.000.

SENEGAL

  • Complessivamente, la popolazione è di 17.589.000. I parlanti sono 48.000.

GIAPPONE E INDIA

  • Specificatamente, i numeri nipponici sono 127.214.499 e 467.150. Mentre quelli indiani sono 1.241.492.000 e 300.000.

CINA

  • Sinteticamente, i numeri: 1.343.239.923 e 103.344.

Concludiamo il nostro viaggio tornando in Europa e nelle Americhe

Concludiamo il nostro viaggio tornando in Europa e nelle Americhe

Concludiamo in Europa e nelle Americhe il nostro viaggio nei Paesi e nei territori dove si parla portoghese. Il procedimento seguito per le liste è uguale, come pure la fonte dei dati.

In primo luogo, vedrai una tabella composta soltanto dai dati relativi al Portogallo e al Brasile, poiché sono gli unici Stati dell’Europa e delle Americhe in cui il portoghese è la lingua ufficiale. Successivamente, troverai di nuovo un elenco di Paesi in cui esso è una lingua minoritaria:

PAESE POPOLAZIONE PARLANTI
Portogallo 10.344.802 10.344.802
Brasile 214.600.000 214.600.000

Dove si parla portoghese come lingua non ufficiale in Europa e nelle Americhe

SPAGNA E FRANCIA (in ordine: popolazione e parlanti)

  • I numeri iberici sono 47.385.107 e 2.464.030, mentre quelli francesi sono 67.813.396 e 1.634.300.

REGNO UNITO E SVIZZERA

  • Complessivamente, i numeri del Regno Unito: 67.081.000 e 915.000. Quelli elvetici: 8.667.100 e 425.000.

GERMANIA E LUSSEMBURGO

  • I numeri tedeschi: 83.155.031 e 375.000. I numeri lussemburghesi: 634.000 e 140.000.

BELGIO E PAESI BASSI

  • Sinteticamente, i numeri belgi: 11.521.238 e 120.000. Quelli olandesi: 17.712.800 e 106.300.

IRLANDA E ANDORRA

  • I numeri irlandesi: 5.011.500 e 60.000. Quelli del Principato: 79.535 e 13.601.

ARGENTINA E STATI UNITI D’AMERICA

  • Nel Paese sudamericano: 43.000.000 e 3.800.000. Diversamente, negli Stati Uniti: 332.000.000 e 2.500.000.

COLOMBIA E URUGUAY

  • I numeri colombiani: 50.883.000 e 1.760.000. Quelli uruguayani: 3.555.915 e 1.060.000.

PARAGUAY E VENEZUELA

  • Due Paesi sudamericani. I numeri del primo: 7.000.000 e 700.000. E, invece, i numeri del secondo: 24.654.694 e 530.000.

CANADA E BERMUDA

  • Per concludere il nostro elenco, i numeri canadesi: 32.207.113 e 326.710. E quelli bermudiani: 64.482 e 10.000.

Studia la lingua portoghese su italki

Al termine del nostro giro per il mondo, hai una panoramica completa dei luoghi dove si parla portoghese. Come puoi notare, imparando la lingua portoghese possiederai uno strumento di comunicazione utilizzabile in tutti i continenti. Ci sembra un’ottima motivazione allo studio!

Naturalmente, potresti essere interessato alla variante europea o a quella sudamericana. In ambo i casi, sulla nostra piattaforma italki potrai scegliere il professore di portoghese madrelingua con cui cominciare a studiare. Per assimilare al meglio i suoi consigli e le sue lezioni, ti suggeriamo di consultare un articolo sul nostro sito. Si tratta di una guida che ti aiuterà a comprendere com’è strutturata complessivamente la lingua portoghese. Il titolo è: “La grammatica della lingua portoghese: la guida completa”.

Related Posts