È difficile imparare il tedesco?
Tedesco

È difficile imparare il tedesco?

Il tedesco è una di quelle lingue che tutti credono sia troppo difficile da imparare. Sicuramente è una lingua complessa, derivante da un ceppo linguistico a noi distante e che presenta delle strutture particolari. Ma non saranno certo poche regole grammaticali e i suoni tipici di questa lingua a spaventarci. Tutto dipende da quanto sei motivato ad apprendere la lingua di Goethe. Se ti stai chiedendo se è difficile imparare il tedesco, noi abbiamo la risposta che stavi cercando. Scopri come imparare il tedesco alla perfezione e smentire questo luogo comune.

Perché è difficile imparare il tedesco?

Perché è difficile imparare il tedesco?

Se il tedesco ha la fama di essere una lingua difficile da apprendere, un minimo di verità ci sarà. Tra declinazioni, generi, pronuncia ed altri elementi linguistici, imparare il tedesco non è una passeggiata. Per gli italiani è più semplice studiare lingue romanze come francese e spagnolo, con strutture grammaticali simili alle nostre. Naturalmente, il fatto che appartenga al ceppo linguistico germanico, così distante da quello italiano, non facilita le cose. Però, queste non devono essere delle scuse per rinunciare almeno a provare a studiare il tedesco. Inoltre, questa lingua è diventata tra le più importanti a livello mondiale, e imparare il tedesco può aprirti molte porte. Dunque, conoscere le caratteristiche che ci fanno pensare che è difficile imparare il tedesco può facilitarci l’apprendimento. Di seguito, andremo ad analizzare alcuni elementi che lo rendono difficile da apprendere per gli italiani.

Declinazioni

Al solo pensiero ci fanno venire il mal di testa, ma le declinazioni sono una parte essenziale della grammatica tedesca. In breve, in tedesco esistono 4 casi:

  • Nominativo: indica chi compie la frase (soggetto);
  • Accusativo: indica chi compie l’azione (complemento diretto);
  • Dativo: indica chi subisce l’azione (complemento indiretto);
  • Genitivo: indica chi possiede qualcosa.

Gli articoli e il finale di una frase cambiano a seconda della declinazione da utilizzare. Per essere precisi, gli articoli sono:

  1. Nominativo: der, die, das, die
  2. Accusativo: den, die, das, die
  3. Dativo: dem, der, dem
  4. Genitivo: des, der, des, der.

Oltretutto, alcuni verbi non seguono una logica precisa nell’utilizzo del caso. Dunque siamo costretti ad imparare questi verbi e i loro casi a memoria per non fare degli errori.

Generi e plurale

Il fatto che il tedesco abbia tre generi anziché due non è una difficoltà così insormontabile. Infatti, il vero problema è che le categorie grammaticali non sempre corrispondono all’articolo che pensiamo sia giusto. I sostantivi si dividono in maschile, femminile e neutro, e il loro articolo è rispettivamente “der”, “die” e “das”. A loro volta, i plurali da memorizzare sono addirittura cinque. Il trucco sta nell’imparare il vocabolo con il suo articolo e il suo plurale a memoria.  Ovviamente all’inizio ci sarà una confusione che potrà convincerti che è difficile imparare il tedesco. Ma con il tempo indovinerai l’articolo o il plurale giusto senza nemmeno accorgertene.

Wortbildung

Un’altra delle cose più difficili per chi vuole imparare il tedesco è la cosidetta “Wortbildung”, ossia la formazione di parole. Sostanzialmente consiste dell’unione di due sostantivi, di sostantivo e verbo, di sostantivo e aggettivo, ecc. In questo modo, la lingua tedesca ha arricchito notevolmente il proprio lessico. A volte, questo può portare alla creazione di parole composte così lunghe che spaventano gli italiani solo al vederle. Un esempio? “Nahrungsmittelunverträglichkeit” significa semplicemente “intolleranza alimentare”. Inoltre, anche se la maggior parte delle parole sono di origine germanica, alcune provengono dal latino o dall’inglese. Questo ha portato alla creazione di diversi termini che esprimono lo stesso significato. È  il caso dei vocaboli “Bestimmung” e “Definition” che noi traduciamo con “definizione”.

Struttura della frase

La struttura della frase è molto diversa da quella italiana, soprattuto a causa della posizione del verbo. In tedesco, infatti, a seconda che la frase sia affermativa, interrogativa, secondaria, il verbo va ad inizio, metà o fine frase. Vale anche per le frasi con verbo separabile (sì, esistono anche loro) o con più di un verbo. La costruzione di frasi semplici, in realtà, è simile alla nostra (soggetto + verbo + predicato). Il problema sorge nelle frasi più complesse. All’inizio sembrerà di parlare come il maestro Yoda di Star Wars, ma ci si abitua presto.

Pronuncia

Ogni volta che ascolti i suoni e la pronuncia tedesca è normale pensare che è difficile imparare il tedesco. Vocali, consonanti e dittonghi tedeschi possono essere molto complicati da pronunciare correttamente per gli italiani. Fortunatamente, a differenza di inglese e francese, in tedesco si pronuncia ogni sillaba. Come in italiano, le differenze tra scritto e parlato sono molto poche. Dunque, dopo aver imparato i suoni di questa lingua (impresa non semplice) dovrebbe essere tutto in discesa. Tra i suoni che non ci appartenngono troviamo le lettere Ä, Ö, Ü , con l’umlaut, e “ß” simile alla doppia s.  Sicuramente, anche la r gutturale o il “ch”, che non è presente nel sistema fonetico italiano, ci daranno dei problemi. Oppure i dittonghi, che non si pronunciano per come si schivono. Per aiutarti, ecco una tabella che ricapitola alcuni dei suoni su cui esercitarsi:

ÄSi pronuncia come una “e” aperta
ÖSi pronuncia chiusa
ÜSi pronuncia chiusa
ßSi pronuncia come una doppia “s” se si trova dopo dittonghi e vocali lunghe accentate
ChSi pronuncia dura solo dopo le vocali “a”, “o”, “u”
EiSi pronuncia “ai”
Äu, EuSi pronunciano entrambi “oi”
IeSi pronuncia come una “i” molto lunga
GSi pronuncia sempre “gh”
VCon le dovute eccezioni, in generale si pronuncia “f”
St, SpA inizio sillaba si pronunciano “scht” e “schp”
Z La “z” è sempre dura (ts)
HPrima di una vocale va aspirata

Elementi del tedesco facili da imparare

Troppo spesso si pone l’attenzione solamente su quanto è difficile imparare il tedesco senza conoscere veramente questa lingua. Sicuramente imparare il tedesco è impegnativo, ma ci sono anche aspetti linguistici molto semplici da apprendere che ti faranno ricredere. Per prima cosa, il tedesco è una lingua che segue strettamente le sue regole e si concede poche eccezioni. Una volta imparate le regole di base, il gioco è fatto. Un esempio è la pronuncia. Infatti, a differenza delle lingue opache come l’inglese, nel tedesco si legge per come si scrive. In secondo luogo, anche se non conosci una parola di tedesco, guardando il testo puoi riconoscere immediatamente i sostantivi. Tutti i sostantivi, infatti, iniziano con la lettera maiuscola per differenziarsi da aggettivi, verbi e avverbi. I tedeschi sono molto affezionati alle loro maiuscole e sono convinti che aiutino alla leggibilità del testo.

Un’altra caratteristica che facilita l’apprendimento del tedesco è il fatto che per loro non c’è differenza tra condizionale e congiuntivo. Esiste un solo modo chiamato Konjunktiv, diviso in Konjunktiv 1 e Konjunktiv 2.

  • Konjunktiv 1: adoperato nel discorso indiretto, quando si riporta qualcosa detto da altre persone.
  • Konjunktiv 2: esprime situazione o azioni che ci immaginiamo ma che non corrispondono alla realtà. Viene anche usato per la forma di cortesia come il condizionale in italiano.

In questo caso le parti si invertono dato che per un tedesco distinguere condizionale e congiuntivo italiano è davvero difficile. Questi sono solo alcuni esempi che ti fanno capire che il tedesco non è così impossibile da imparare come pensiamo. Ovviamente presenta delle difficoltà (come d’altronde tutte le lingue), ma possiamo affermare che imparare il tedesco è più che fattibile.

Impara il tedesco con italki

  Impara il tedesco con italki

Adesso sai che dopotutto non è difficile imparare il tedesco, o almeno lo è meno di quanto pensassi. Sicuramente serve tanta pazienza, buona volontà e molta pratica con esercizi da svolgere ogni giorno. Un’immersione completa grazie a video, serie TV, podcast, musica e libri può certamente aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo, ma, per imparare il tedesco nel migliore dei modi, devi studiare con un professore di tedesco su italki. Affidandoti ad uno dei nostri tutor hai la certezza di essere seguito da un professionista del settore altamente qualificato. In base al tuo livello linguistico saprà cucirti addosso un programma di studi adeguato ai tuoi obiettivi. Imparare il tedesco con uno dei nostri insegnanti sarà davvero utile. Migliorerai le tue competenze linguistiche velocemente e acquisterai sicurezza quando parli in tedesco.

Per scegliere l’insegnante di tedesco perfetto per te non devi fare altro che considerare alcuni fattori. Ad esempio, tieni conto degli anni di esperienza, delle recensioni ricevute e se i vostri orari sono compatibili. Puoi anche fargli alcune domande prima di confermare la lezione. È anche un modo economico per imparare il tedesco. Infatti, una lezione online di 60 minuti su italki costa in media 10 euro. Il prezzo può variare a seconda di alcuni fattori come gli anni di esperienza del tutor o la durata della lezione. Inoltre puoi anche richiedere delle lezioni di prova e fare tutte le domande che vuoi sulla nostra community gratuita. Non perdere altro tempo, è l’occasione che stavi cercando per imparare il tedesco.