Impara l’arabo mentre dormi
Arabo

Impara l’arabo mentre dormi

Tra le lingue più parlate al mondo, l’arabo è anche una delle più affascinanti. Questo perché, al contrario delle lingue europee, non ha uno standard definito secondo la nostra concezione: esistono infatti l’arabo classico, che è quello del Corano, e l’arabo standard moderno, usato nei testi formali e scritti. L’arabo parlato, poi, si divide in 5 grandi famiglie di dialetti:

  • l’arabo del Golfo;
  • l’arabo mesopotamico;
  • il levantino;
  • l’egiziano;
  • il magrebino.

Imparare l’arabo, quindi, non è semplice: bisogna innanzitutto capire quale lingua o dialetto ci interessa di più. Oltre a questo, ci sono l’alfabeto, il flusso della scrittura, i suoni tipici… Insomma, iniziare a studiare questa lingua può essere davvero scoraggiante.

Per questo motivo, se hai poco tempo, devi capire come imparare l’arabo in modo efficace, e adottare alcuni trucchi e strategie. Uno di questi potrebbe essere quello di imparare l’arabo mentre dormi.

Come? Continua a leggere l’articolo per saperlo. Se invece preferisci i percorsi più tradizionali, scopri qual è il metodo migliore per imparare l’arabo.

Imparare l’arabo mentre dormi: è possibile?

Alcuni studi condotti negli anni si sono interrogati sulla possibilità che il nostro cervello riesca a memorizzare informazioni mentre dormiamo. E i risultati sono stati sorprendenti.

A questo proposito uno studio famoso è quello del 2015 pubblicato sulla rivista Cerebral Cortex. Questo studio ha stabilito che, quando dormiamo, possiamo fissare nella nostra memoria le conoscenze acquisite nella fase di veglia. Il momento migliore per farlo è la fase di sonno non-Rem: in questa fase, infatti, il nostro cervello è più rilassato, irradia onde ampie e lente, ed è più ricettivo. Ascoltare parole durante il sonno non-Rem, insomma, permette di ricordarle meglio al risveglio.

Questo processo, comunque, vale per la memorizzazione delle parole ascoltate durante la veglia. Diverso è il discorso per l’apprendimento di nuove nozioni o di parole mai sentite. In quel caso, il cervello non riesce a memorizzarle, ma può sentirle e fare delle associazioni.

Una seconda ricerca, infatti, è stata svolta nel 2019 dall’Università di Berna e in seguito pubblicata sulla rivista Current Biology. Gli esperimenti messi in atto hanno dimostrato che siamo in grado di recepire in qualche modo anche nuove informazioni.

Lo studio, infatti, prevedeva di far ascoltare coppie di parole a persone che dormivano. Il primo termine era inventato, il secondo la sua presunta traduzione. Una volta sveglie, le persone non ricordavano i termini e le traduzioni. Tuttavia, è stato richiesto loro di classificare quelle stesse parole in due categorie (piccole o grandi): oltre la metà dei partecipanti lo ha fatto in modo corretto.

Quindi, anche se il cervello non ricordava le parole, le ha comunque associate alla dimensione del loro significato.

Cosa è possibile imparare mentre dormi

Cosa è possibile imparare mentre dormiImparare l’arabo mentre dormi, quindi, è possibile solo in parte: il cervello, infatti, deve essere già venuto in contatto con le informazioni che vogliamo memorizzare durante la fase di veglia. In questo senso, la ripetizione notturna di nozioni e vocaboli acquisiti durante il giorno ne facilita molto la memorizzazione.

Al contrario, riprodurre dialoghi e vocaboli mai sentiti, o regole grammaticali non studiate, sarà quasi del tutto inutile. Li sentirai, certo, ma il cervello non li ricorderà, e quindi tu non li imparerai.

La memorizzazione notturna, insomma, è un aiuto a cui puoi ricorrere per consolidare conoscenze, ma non sostituisce la didattica tradizionale. Se ti stai chiedendo come imparare l’arabo, quindi, l’apprendimento attivo (cioè un buon corso) è ancora il metodo migliore!

Come imparare l’arabo mentre dormi

Vuoi memorizzare meglio le parole che hai imparato durante la veglia, ma non sai dove trovare materiale da ascoltare? Ebbene, ci sono vari media che puoi utilizzare, e ognuno di essi ha dei pregi e dei difetti:

  • video su YouTube;
  • podcast;
  • musica;
  • audiolibri.

Tra poco andremo insieme ad analizzare nel dettaglio ogni tipo di media. Ma, prima, ecco qualche consiglio per ottimizzare le tue sedute notturne di ascolto.

Imparare l’arabo mentre dormi: ottimizzare l’ascolto notturno

Per iniziare ad ascoltare audio in arabo durante il sonno, infatti, è bene prima fare alcune premesse:

Prima di tutto, considera la natura del tuo sonno. Se hai il sonno leggero, o se fatichi ad addormentarti, non è il genere di attività che fa per te. Se di solito i rumori non ti fanno dormire, non prendere un sonnifero pur di memorizzare l’arabo. Insomma, prima di tutto ascolta il tuo corpo. Ricorda che una buona qualità del sonno ti aiuterà a imparare l’arabo molto più dell’ascolto notturno!

Una volta capito se fa per te, prepara tutto il necessario.

  • Innanzitutto, predisponi un device (computer, tablet o smartphone) vicino al tuo letto. Assicurati che sia carico o attaccato a una presa di corrente. Dovrà essere anche connesso a una rete internet, a meno che tu non preveda di scaricare prima i contenuti da ascoltare.
  • Inoltre, per non causare sgradevoli liti domestiche, se non dormi da solo è meglio che ti procuri delle cuffie: sceglile di qualità, con un buon suono e che si adattino alla forma delle tue orecchie.
  • Ricordati di non tenere il volume troppo alto. Rischieresti di rovinare il tuo sonno, e magari di non sentire la sveglia al mattino!

Se seguirai questi accorgimenti, vedrai che in poco tempo ti ricorderai meglio i vocaboli e le nozioni che hai studiato. E avrai risultati senza accorgerti dello sforzo!

Imparare l’arabo mentre dormi: i video su YouTube

Partiamo allora dal metodo più semplice per usufruire di contenuti: lo streaming su YouTube. Su questa piattaforma, infatti, si trovano video di tutti i tipi, anche su come imparare l’arabo mentre dormi!

Eccone alcuni:

TITOLO PLAYLISTGENEREDURATACANALE
Impara l’arabo mentre dormi ||| Frasi e parole più importanti in Arabo ||| Arabo/ItalianoEsercizi di ripetizione di frasi3 hEko Languages
Impara l’arabo dormendo. Assimila parole e frasi in arabo!Esercizi di ripetizione di frasi; disponibile in 2 livelli: principianti e intermedio8 h 14 minuti e 2 h 45 minutiLingoJump Languages
Impara l’arabo mentre dormi / prima di dormire – con musicaEsercizi di ripetizione di frasi8h 06 minutiLearning Phrases with Chris & Friends

Imparare l’arabo mentre dormi: i podcast

I podcast sono dei contenuti audio originali, tematici, a episodi, diffusi su internet. Si tratta, insomma, di una specie di trasmissioni radio caricate (e scaricabili) dalla rete. Come metodo, ha il pregio di essere adatto anche per principianti. Inoltre, di solito i podcast sono caratterizzati dalla mancanza di musica di sottofondo, per cui disturbano meno il sonno. Eccone alcuni presenti su Spotify.

TITOLOAUTOREANNOEPISODI
Arabic in 60 StepsSam Martin BurrDal 2018>50
Learn Arabic PodAyoub Chfigui2019/2025
Simple Easy Arabic*Amy Goedhart202110
Learn Arabic: Arabic survival phrasesArabicPod101.com201350
Imparare e parlare arabo (ascolta, ripeti, parla)JM Gardner201971

Imparare l’arabo mentre dormi: le playlist musicali

Imparare l’arabo mentre dormi: le playlist musicali

Questo è un metodo non adatto ai principianti, ma a chi ha già una buona padronanza lessicale e vuole consolidare il vocabolario. I vantaggi dell’ascoltare musica consistono nel permette di assimilare una grande varietà di termini. Di contro, però, è più difficile che il cervello li riconosca, a causa della base musicale. Inoltre, non sempre la musica concilia il sonno: devi scegliere quella più adatta.

Ecco alcune playlist di musica araba dalla piattaforma di streaming musicale Spotify:

TITOLO PLAYLISTGENEREDURATANUMERO BRANI
Acoustic arabicCompilation di successi in versione acustica4 h 46 minuti70
Atay & ChillCompilation di musica rilassante4 h 50 minuti70
Relax arabic musicCompilation di musica rilassante9 h 50 minuti129
Hot arabic hitsCompilation di successi del momento5 h 57 minuti100
Arabic MusicCompilation di grandi successi28 h 44 minuti389

Imparare l’arabo mentre dormi: gli audiolibri

Anche questo è un metodo più utile per chi ha già una certa esperienza della lingua. Gli audiolibri, infatti, contengono un lessico non elementare. Un ascolto da parte dei principianti, per quanto soporifero, non provoca alcuna memorizzazione. Ovviamente, come per Spotify, anche le piattaforme che offrono questo servizio richiedono un abbonamento. Eccone qualcuno di semplice presente su Audible:

TITOLOAUTOREANNODURATA
Lezioni di araboRossana Campo20212 h 59 minuti
Viaggiare in araboJM Gardner20181 h 10 minuti
Arabic – Italian. 1000 basic wordsJM Gardner20192 h 16 minuti

Impara l’arabo su italki

Come abbiamo detto, comunque, l’ascolto notturno è un metodo per aiutarti a imparare l’arabo mentre dormi. Da solo, però, non basta a farti imparare questa lingua. Lo strumento migliore, infatti, rimane un buon corso, ancor meglio se progettato su misura per te.

Perché non dai un’occhiata alle nostre proposte per imparare l’arabo? Su italki, infatti, potrai scegliere il tuo professore di arabo madrelingua preferito, sulla base delle tue necessità. Inoltre, uno dei nostri tutor ti accompagnerà nella scelta del metodo di studio ideale. Scopri con noi come imparare l’arabo può diventare facile e divertente!

Related Posts