Quali sono le caratteristiche della lingua tedesca?
Tedesco

Quali sono le caratteristiche della lingua tedesca?

Se stai pensando d’imparare la lingua tedesca devi sapere che hai avuto una buona idea. Infatti si tratta di una lingua molto diffusa in Europa ed è molto utile per il lavoro e per viaggiare. Ma prima di cominciare hai bisogno di capire quali sono le peculiarità dell’idioma germanico.

In questo modo puoi essere preparato alla sua grammatica, al suo alfabeto in parte diverso, alla diversa costruzione della frase. Ci sono poi tante altre piccole differenze che distinguono la lingua tedesca dalle altre appartenenti allo stesso ceppo linguistico.

Se quindi vuoi recarti a breve in un luogo dove si parla il tedesco, è bene cominciare subito con lo studio della lingua. Puoi ad esempio rivolgerti a italki con i suoi corsi personalizzati e con professori certificati.

Ma prima di fare questo, cominciamo a spiegarti le caratteristiche di questa lingua apparentemente tanto difficile.

Dove si parla la lingua tedesca e quanti la parlano?

Dove si parla la lingua tedesca e quanti la parlano

La lingua tedesca è l’idioma ufficiale di ben cinque paesi europei. Le nazioni in questione sono la Germania, l’Austria, la Svizzera, il Liechtenstein e il Lussemburgo. È inoltre la lingua ufficiale nell’Alto Adige italiano e in una parte del Belgio. Sono poi numerose le zone dove il tedesco affianca la lingua ufficiale del luogo. Ad esempio in alcune zone della Francia, della Romania e della Polonia.

Per questo motivo la lingua tedesca è la più parlata in Europa, una persona su sei dei cittadini del vecchio continente utilizza questo idioma per comunicare. Quindi hai tante possibilità di parlare il tedesco, devi solo cominciare a farlo.

Il tedesco e l’inglese sono lingue anglosassoni

Può sembrare una cosa sin troppo ovvia, ma ti serve per capire un dettaglio davvero importante. Ci sono tanti verbi e parole tedesche che sono davvero molto simili alla controparte inglese. Infatti qui sotto puoi trovare, come forma di esempio, una serie di verbi della lingua tedesca e di quella inglese davvero simili. E sono solo una parte.

  • Andare: gehen – to go
  • Aiutare: helfen – to help
  • Baciare: küssen – to kiss
  • Bere: trinken – to drink
  • Cadere: fallen – to fall
  • Cantare: singen – to sing
  • Cominciare: beginnen – to begin
  • Dare: geben – to give
  • Dire: sagen – to say
  • Fare: machen – to make
  • Imparare: lernen – to learn
  • Lavare: waschen – to wash
  • Legare: binden – to bind
  • Mandare: senden – to send
  • Nuotare: schwimmen – to swim
  • Pesare: wiegen – to weight
  • Portare: bringen – to bring
  • Potere: können – can
  • Rispondere: antworten – to answer
  • Rompere: brechen – to break
  • Splendere: scheinen – to shine
  • Stare appeso: hängen – to hang
  • Trovare: finden – to find
  • Vedere: sehen – to see
  • Venire: kommen – to come
  • Vivere: leben – to live

Come puoi vedere molti verbi tedeschi e inglesi si assomigliano molto, ancora di più se tu potessi sentirne la pronuncia. La stessa cosa vale per tante parole. Quindi, se hai la fortuna di conoscere già l’inglese, scoprirai quanto è più facile per te ricordati tante parole della lingua tedesca.

Il latino e la grammatica della lingua tedesca

Una degli elementi più singolari di questa e di altre lingue, è che hanno una vicinanza grammaticale con l’antico latino. La cosa più sorprendente però è che questa similitudine grammaticale con l’italiano di oggi non c’è. Infatti nella lingua italiana si è persa la struttura in casi e declinazioni.

Nel latino i casi presenti sono il nominativo, l’accusativo, il genitivo, il dativo e l’ablativo. Nella lingua tedesca ci sono solo i primi quattro. Allo stesso tempo in altre lingue europee è presente la struttura a casi e declinazioni, organizzata però in modo diverso.

Se durante le scuole superiori hai dovuto studiare il latino, allora puoi sfruttare le tue conoscenze per imparare velocemente questa parte di grammatica.

L’alfabeto tedesco similitudini e differenze

Nonostante il tedesco ti sembri così lontano dall’italiano, le differenze nell’alfabeto sono davvero poche. Infatti ci sono davvero poche differenze e la pronuncia non è molto diversa. Le quattro lettere mancanti in quello italiano sono la “ß” che è la doppia esse e tre vocali con il cosiddetto umlaut. Si tratta di quei due puntini che a volte trovi su alcune vocali, leggendo un testo in lingua tedesca.

Queste lettere non le trovi infatti nella testiera del tuo computer italiano. Ma vogliamo aiutarti per scrivere queste lettere su un file digitale. In pratica, per scriverle devi tenere premuto il tasto ALT e digitare i seguenti numeri con il tastierino numerico.

  1. ß – ALT + 225
  2. ä – ALT + 132
  3. Ä – ALT + 142
  4. ü – ALT + 129
  5. Ü – ALT + 154
  6. ö – ALT + 148
  7. Ö – ALT + 153

Imparare la lingua tedesca è anche una questione di genere

Le similitudini tra il tedesco e il latino non si fermano a un discorso di casi e declinazioni. Infatti anche nella classificazione dei generi delle parole queste due lingue sono identiche.

Nello specifico, il tedesco suddivide le parole in genere maschile, femminile e neutro. Come già sai nella lingua italiana sono presenti solo il genere maschile e femminile. In molte lingue il genere neutro viene dato a un certo numero di cose e oggetti.

Questo incide anche sulle declinazioni delle parole. Queste ultime, infatti, cambiano la declinazione a seconda dei casi e del genere. Per questo motivo, lo ripetiamo, la conoscenza del latino aiuta in modo significativo se vuoi studiare la lingua tedesca.

I verbi di moto e di stato e altri esempi

Una delle caratteristiche più interessanti di questa lingua è legata appunto ai verbi di moto e di stato. Nel tedesco esistono una serie di verbi che sono molto simili, sia nella scrittura che nella pronuncia.

Tuttavia il significato varia proprio nel fatto che vi sia o non vi sia azione.

Un classico esempio che viene citato è la differenza tra i verbi sitzen e setzen. Infatti nella lingua tedesca il verbo sitzen vuol dire “stare seduto” mentre il verbo setzen significa “mettersi a sedere”.

Un altro caso analogo riguarda i verbi liegen e legen. Se liegen vuol dire “stare sdraiato”, il verbo legen significa sdraiarsi. Se dove si parla tedesco dalla nascita questi sono dettagli scontati, per te che stai imparando potrebbero essere fonte di confusione.

Allo stesso modo c’è una curiosa differenza tra “mettere in verticale” o “mettere in orizzontale” . Se per il primo caso il verbo da utilizzare è il già citato legen, nel secondo devi usare stellen.

Quindi devi stare molto attento a imparare questa importante differenza nei verbi tedeschi. Devi sapere che, di solito, la lingua tedesca è molto precisa nella determinazione dei verbi per ogni azione.

Le parole composte della lingua tedesca

Questa è davvero uno dei veri punti distintivi di questa lingua. Nella lingua italiana il vocabolario è costituito per una parte consistente di parole generiche. Ognuna di esse aiuta a creare tutta una serie di espressioni alternative dallo stesso significato.

Al contrario, nella lingua tedesca vi sono tutta una serie di parole univoche per identificare una particolare cosa e situazione. La particolarità consiste nel fatto che sono l’unione di più parole.

Ecco due esempi di parole composte:

  • der Haustürschlüssel (Haus-tür-schlüssel) – chiave (schlüssel) della porta (tür) di casa (haus)
  • die Geburtstagstorte (Geburts-tags-torte) – torta (torrte) del giorno (tags) di compleanno (geburts)

Come puoi notare le parole composte tedesche seguono alcune regole molto precise. La prima è che il soggetto principale della parola sta in fondo. La seconda è che il genere della parola è quello del soggetto principale della parola stessa. La terza è che il significato della parola si capisce leggendo dal fondo fino all’inizio.

Le parole composte sono una parte essenziale della lingua tedesca, imparare quindi a riconoscerle è davvero importante. Ma adesso una piccola curiosità.

Il primo libro stampato in Europa fu scritto in tedesco

Spesso lo diamo per scontato, ma va ricordato che il primo libro stampato con la cosiddetta tecnica a caratteri mobili fu una Sacra Bibbia in lingua tedesca. Fu infatti Johannes Gutemberg a realizzare quest’opera in due libri nel 1453. Fino al 1455 ne furono stampate 180 copie in totale. Delle 49 copie rimaste al mondo solo 22 sono complete.

Studiare la lingua tedesca è possibile grazie a italki

Studiare la lingua tedesca è possibile grazie a italki

Adesso hai capito quali sono le caratteristiche della lingua tedesca? Bene, adesso è il momento di imparare il tedesco grazie a italki. Scegli il tuo programma su misura per le tue esigenze.

Se devi lavorare in un paese dove si parla questa lingua hai bisogno di un vocabolario molto preciso. Inoltre devi avere la possibilità di parlare tedesco per tutte le situazioni quotidiane, come ad esempio andare al supermercato.

Al contrario, se vuoi fare una vacanza dove si parla il tedesco, allora ti servono una serie di frasi brevi e semplici per le tue minime esigenze di viaggiatore. Quindi devi trovare un corso personalizzato per soddisfare al meglio i tuoi desideri.

Un nostro professore di tedesco, altamente specializzato e certificato, preparerà un programma di studi adatto a te e agli obiettivi che vuoi raggiungere. Impara la lingua tedesca in modo efficace e rapido grazie a italki.

Related Posts