Jun
Un dilemma tra il trasporto a propulsione animale ed i diritti degli animali. Può darsi che l'epoca del trasporto a propulsione animale sia qualcosa che appartiene al passato. Nonostante questo, ci sono delle organizzazioni turistiche che approfittano degli elefanti (in Thailandia) ed i cammelli (a Dubai) per guadagnarsi da vivere, attraverso il rinvigorimento dei sentimenti nostalgici nei turisti. Prima di sviscerare il panorama della propulsione animale, bisogna ricordare che non si può generalizzare il modo in cui gli animali sono trattati, a scanso di equivoci, poiché le maldicenze possono aggravare la situazione. Allora, sono un fautore fervoroso dell'uso degli animali selvaggi per propulsare l'industria turistica, purché siano sufficientemente nutriti e badati. Oserei perfino ribadire che potrebbero essere un'alternativa fattibile per quanto riguarda l'ambito del trasporto pubblico, dal momento che non emettono nessun gas serra. È pertanto un crepacuore osservare come alcuni animali vivono in uno strazio constante. Un esempio che si è stagliato alle decine di video caricati su Instagram e YouTube è quello di un elefante gettato alla rinfusa in una piscina e comandato dal direttore di circo a svolgere dei trucchi acrobatici. Il direttore lo flagellava forsennatamente per obbligarlo a farlo. Sono sicuro che i postumi di questo atto bruttale basterebbero per tormentarlo fino alla morte. Sarò reciso nella mia risposta: questo tipo di comportamento non si deve né permettere né perdonare mai. Non è consono. Ma è anche evidente che questo è il frutto imputridito delle leggi lasse, promulgate con lo scopo di acchiappare gli abusatori. Non voglio annoiarvi ulteriormente con questa cantilena. Insomma, sebbene ci siano delle bocche da sfamare, conviene agire sempre in modo etico.
Oct 7, 2021 2:40 PM
Corrections · 2
Un dilemma tra il trasporto a trazione animale ed i diritti degli animali. Può darsi che l'epoca del trasporto a trazione animale sia qualcosa che appartienga al passato. Nonostante questo, ci sono delle organizzazioni turistiche che approfittano degli elefanti (in Thailandia) e dei cammelli (a Dubai) per guadagnarsi da vivere, attraverso il rinvigorimento dei sentimenti nostalgici nei turisti. Prima di sviscerare il panorama della trazione animale, bisogna ricordare che non si può generalizzare il modo in cui gli animali sono trattati, a scanso di equivoci, poiché le maldicenze possono aggravare la situazione. Allora, sono un fautore fervente dell'uso degli animali selvaggi per promuovere l'industria turistica, purché siano sufficientemente nutriti e curati. Oserei perfino ribadire che potrebbero essere un'alternativa fattibile per quanto riguarda l'ambito del trasporto pubblico, dal momento che non emettono alcun gas serra. È pertanto un crepacuore osservare come alcuni animali vivano in uno strazio costante. Un esempio che salta subito all'occhio ,fra decine di video caricati su Instagram e YouTube, è quello di un elefante gettato alla rinfusa in una piscina e comandato dal direttore del circo per svolgere dei trucchi acrobatici. Il direttore lo flagella forsennatamente per obbligarlo a farlo. Sono sicuro che i postumi di questo atto bruttale basterebbero per tormentarlo fino alla morte. Sarò coinciso nella mia risposta: questo tipo di comportamento non si deve né permettere né perdonare mai. Non è consono. Ma è anche evidente che questo è il frutto imputridito delle leggi deboli, promulgate con lo scopo di acchiappare gli abusatori. Non voglio annoiarvi ulteriormente con questa cantilena. Insomma, sebbene ci siano delle bocche da sfamare, conviene agire sempre in modo etico.
October 7, 2021
Want to progress faster?
Join this learning community and try out free exercises!
Jun
Language Skills
Catalan, English, French, German, Greek, Italian, Polish, Portuguese, Russian, Spanish, Turkish
Learning Language
Catalan, French, Greek, Italian, Portuguese, Russian, Spanish, Turkish