[Deactivated user]
Il congiuntivo, una domanda
Ciao,

L'altro ieri, un amico me l'ha detto, "Spero che hai mangiato pocco oggi".
Lui preperava la cena per tutti noi ed apparentamente ha cucinato molto cibo.

Quando gliel'ho chiesto perche ha usato hai invece di abbia, me l'ha detto
che in questo caso l'indicativo rinforza la sua speranza che sono stato
preperato di mangiare molto.

Naturalmente questo va contro la mia conoscenza del congiuntivo, ma
allo stesso tempo lui parla l'italiano da nato, dunque lo credo.

Cosa pensate voi? Ha senso usare l'indicativo in questo caso?

Grazie,
Tom



Feb 21, 2020 3:22 PM
Comments · 6
Ciao Tom. Sinceramente non concordo con il tuo amico. Anzi in una frase di questo tipo è necessario il congiuntivo.
L'uso dell'indicativo è un errore!
In Italiano diciamo che il congiuntivo sta morendo. Molte persone persone usano il modo indicativo quando invece dovrebbero usare il modo congiuntivo.
Nel caso specifico il la frase si compone di una preposizione principale e una subordinata. Per evitare giustificare la mia affermazione con affermazioni sbagliate (ho studiato, conosco la grammatica, ma non sono un insegnate!!!!) sono andato su Internet a cercare supporto per la mia affermazione.

In frasi subordinate, usiamo il congiuntivo…
<ul><li>Insieme a verbi che esprimono un’opinione (crederepensareriteneresupporreimmaginare,ecc)</li></ul>
<em style="color: rgb(51, 51, 51);">     Credo che faccia molto freddo oggi!</em>
<em style="color: rgb(51, 51, 51);">       Pensi che questo vestito mi stia bene?</em>
<ul><li><em style="color: rgb(51, 51, 51);"> </em>Insieme a verbi che esprimono volontàdesiderio (voleredesiderarepreferiregradire che…)</li></ul>
<em>     </em><em style="color: rgb(209, 6, 91);">Vuole </em><em style="color: rgb(51, 102, 255);">che</em><em> io vada a casa sua stasera.</em>
<em>        </em><em style="color: rgb(209, 6, 91);">Desidero </em><em style="color: rgb(51, 102, 255);">che</em><em> Marco venga a chiedermi scusa.</em>
<em>        </em><em style="color: rgb(209, 6, 91);">Preferiamo </em><em style="color: rgb(51, 102, 255);">che</em><em> voi parliate di meno.</em>
<ul><li>Insieme a verbi che esprimono speranza o paura (sperare, augurarsi, aspettarsi, temere, aver paura che …)</li></ul>
<em>     </em><em>Spero </em><em>che</em><em> questo brutto periodo finisca presto.</em>
<em>        Francesca </em><em>si augura</em><em> </em><em>che</em><em> suo figlio si laurei in estate.</em>
<em>         </em><em>Temo </em><em>che</em><em> tu abbia la febbre: scotti!</em>
<em>         </em><em>Ho paura</em><em> </em><em>che</em><em> non riescano a venire stasera.</em>
<ul><li>Insieme a verbi che esprimono incertezzadubbioirrealtà (non essere sicuri certidubitarefingere che… + non sapereignorare se …)</li></ul>
<em>         </em><em style="color: rgb(209, 6, 91);">Non sono certa</em><em> </em><em style="color: rgb(51, 102, 255);">che</em><em> sia la scelta migliore.</em>
<em>         </em><em style="color: rgb(209, 6, 91);">Dubiti </em><em style="color: rgb(51, 102, 255);">che</em><em> io ne sia capace?</em>
<em>        </em><em style="color: rgb(209, 6, 91);"> Non sappiamo</em><em> </em><em style="color: rgb(51, 102, 255);">se</em><em> stiano scherzando o siano seri.</em>
<ul><li>Insieme a verbi che esprimono stati d’animo (essere feliceessere contentofar piacereessere dispiaciutorallegrarsi che …)</li></ul>
<em>     </em><em style="color: rgb(209, 6, 91);">Sono felice </em><em style="color: rgb(51, 102, 255);">che</em><em> tu sia qui.</em>
<em>       </em><em style="color: rgb(255, 0, 255);"> </em><em style="color: rgb(209, 6, 91);">Mi fa piacere</em><em> </em><em style="color: rgb(51, 102, 255);">che</em><em> tu sia qui.</em>
<em>      </em><em style="color: rgb(255, 0, 255);">  </em><em style="color: rgb(209, 6, 91);">Mi dispiace</em><em> </em><em style="color: rgb(51, 102, 255);">che</em><em> lui non abbia avuto il coraggio di parlare.</em>

February 22, 2020
Ciao Tom!
Dopo "spero che" si deve usare il congiuntivo perché si tratta di un desiderio, non di un fatto reale.
Il fatto che molti italiani non usino io congiuntivo quando parlano non significa che sia corretto.
Ciao!
February 26, 2020
La regola vuole che dopo verbi che esprimono sentimenti si usi il congiuntivo. Quindi, la versione grammaticalmente corretta della frase detta dal tuo amico è "Spero che TU ABBIA mangiato poco oggi".

Detto questo, nell'italiano parlato, con questi verbi, si usa spesso l'indicativo. Io stesso, tra amici, direi "Spero (che) hai mangiato poco oggi", "Spero (che) l'esame andrà bene" (invece di "Spero che l'esame vada bene"), "Speriamo che ci aspetta/aspetterà" (invece di "Speriamo che ci aspetti"), ecc.

Ripeto, è un uso colloquiale, meno corretto di quello prescritto, ma usatissimo in contesti informali, soprattutto quando il soggetto della frase oggettiva è TU. In effetti, usando il congiuntivo, sarei costretto a specificare il pronome: "Spero che TU abbia mangiato poco" ("Spero che abbia mangiato poco", senza pronome personale nella subordinata, sarebbe inteso come "Spero che lui/lei abbia mangiato poco").

Quanto al rinforzo della speranza usando l'indicativo, io, in questi esempi con l'indicativo, non sento nessun rinforzo. Per me è solo un uso parlato, niente di più.
February 22, 2020
Quello che il tuo amico utilizza è italiano "volgare", nessuno scriverebbe mai una frase così.
Si potrebbe (ma non si dovrebbe) dire solo nel parlato.
March 9, 2020
Show more