Check out our updated Community
kittyk
Cosa voi pensate di dialetti italiani?

Ciao a tutti!

 

Mi sono resa conto che in Italia ce ne sono tanti dialetti molto diversa da italiano. Cosa pensate di dialetti in Italia e anche secondo voi è importante imparare l'italiano e anche il dialetto (lo so che il dialetto parlato dipende dov'è in Italia) per uno straniero? Un altro domande quando siete con la sua famiglia o i suoi amici voi preferite parlare l'italiano standard o il suo dialetto e perché? 

 

Per favore scusa i miei errori!

 

Feb 15, 2015 12:17 AM
Comments · 6

Cosa penso del dialetto:

Il dialetto, per chi lo ha ascoltato in famiglia di riporta alle origini e in genere fa venire dei pensieri positivi,

pero` questo non riguarda la lingua, ma la psiche.

 

E` importante conoscere i dialetti in Italia ?

No, con queste eccezioni:

a) se sei uno studioso di lingue italiane.

b) se frequenti qualcuno che conosce solo il dialetto.

Perche ? Nelle scuole si parla italiano (non un dialetto) e quasi tutti gli italiani

hanno frequentato la scuola per almeno 8 anni, e quindi conoscono bene la lingua italiana.

Se andrai in 'enclave linguistiche' (Bolzano ed altre) ti puo` essere utile ad esempio conoscere

il tedesco, ma non si tratta di un dialetto.

 

Cosa parlo in famiglia e con gli amici:

Italiano, sempre, ma qui ognuno ha la sua personale esperienza.

 

February 15, 2015

Innanzi tutto bisogna precisare che molti degli idiomi parlati in Italia non sono dialetti dell’italiano, ma vere e proprie lingue nate indipendentemente e parallelamente all’italiano. La situazione è piú o meno quella che c’è in Spagna tra castigliano e catalano/basco/galiziano, o nel Regno Unito tra inglese e gaelico irlandese/gaelico scozzese/scozzese/gallese.
Alcuni hanno costruzioni grammaticali diverse da quelle dell’italiano (*) e spesso non sono nemmeno mutualmente intellegibili con quest’ultimo.

In linea di massima (teorica) ogni cittadino italiano, comprese le minoranze linguistiche tedesche, ladine, slovene e francoprovenzali, dovrebbe sapere l’italiano in quanto lo studia come prima o seconda lingua durante il suo ciclo di studi, dalla scuola elementare a quella superiore. Quindi, se lo scopo di uno straniero è quello di comunicare con gli italiani, imparare l’italiano è piú che sufficiente; ma se lo scopo è quello di entrare in contatto con la cultura e la storia di un determinato luogo allora imparare anche la lingua locale potrebbe essere interessante.

Perché parlare la lingua locale? Perché fa parte della propria cultura, della propria storia, della propria identità, queste strofe tratte da una poesia del poeta siciliano Ignazio Buttitta ne sono un esempio emblematico (http://www.italki.com/entry/496298), ma anche perché spesso ha dei termini, delle sfumature che l’italiano non riesce a rendere.


*) Ad esempio le forme progressive del veneto [esar] “drio” + infinito ([to be] “behind” + infinitive) opposte a quelle dell’italiano [stare] + gerundio ([to stay] + gerund), oppure la forma progressiva del futuro anteriore (inesistente in italiano) utilizzata con valore ipotetico in riferimento ad un’azione nel passato.

February 16, 2015

Imparare IL dialetto per uno straniero è impossibile, perchè esistono centinaia di dialetti "riconosciuti" in italia, più quelli che poi si sono formati nell'arco dei secoli nei paesi, nelle contrade, nelle "famiglie".

Considera che un italiano madrelingua non è in grado di capire ogni parola di ogni singolo dialetto italiano esistente (pensate al sardo, tanto per fare un esempio eccellente).

Il problema del dialetto è comunque a senso unico, ossia, ogni italiano è in grado di capire l'italiano, quindi di capire uno straniero che parla italiano, ma a volte un italiano (soprattutto se anziano e proveniente da paesini e da famiglie a cui l'istruzione dei propri figli interessava poco) non è in grado di parlarlo e quindi di farsi capire correttamente.

Tanto per intenderci... io sono molti anni che conosco mio suocero e mentre lui capisce me io a volte ho ancora bisogno che qualcuno mi traduca quello che lui vuol dirmi...

Per quanto riguarda cosa si parla in famiglia...da noi italiano, ma a volte qualche parola in dialetto esce in maniera naturale ^^

February 16, 2015

Come hanno detto Chiara ed Andrew, i dialetti sono tanti in Italia e molto diversi fra loro (possono cambiare anche da un paese all'altro che sono a brevissima distanza).

Normalmente, imparare il dialetto non è necessario per poter parlare con gli italiani. Ormai tutti parlano italiano ed il dialetto è qualcosa che viene usato generalmente nella comunicazione con gli amici o i parenti, però capirlo può aiutarti.

 

Io parlo dialetto in famiglia e con gli amici, spesso parlo solo in dialetto, mentre a volte lo mischio all'italiano. Mi piace molto, perchè a volte riesce ad esprimere sentimenti e concetti in modo più forte (almeno per quel che mi riguarda).

Spero di essere stato chiaro.

 

February 16, 2015

Ciao.

Hai ragione, in Italia ogni regione ha i propri dialetti ed a volte cambiano proprio di città in città. Sono un retaggio del passato che si sta tramandando, soprattutto nelle campagne, ma non lo ritengo assolutamente necessario per chi vuole imparare la lingua italiana.

Come detto anche da Andrew, nelle scuole insegnano l'Italiano e non il dialetto quindi fatta eccezione per gli anziani, tutti sono in grado di parlare correttamente la lingua italiana.

Io ho 35 anni ed in casa mia si è sempre parlato il dialetto, ma nonostante questo, lo capisco molto bene, ma non sono in grado di parlarlo. Un po' mi spiace, perchè non riuscirò a tramandarlo e se ci sono altre persone come me, si rischia di perderlo.

February 16, 2015
Show More
kittyk
Language Skills
English, French, Italian, Spanish
Learning Language
French, Italian, Spanish