La coniugazione dei verbi in inglese al passato
Inglese

La coniugazione dei verbi in inglese al passato

Se stai imparando l’inglese e coniugare i verbi in inglese al passato è il tuo incubo, sei nel posto giusto. Non lasciarti spaventare dalle apparenze: quella che può sembrarti una sfida impossibile, in realtà non lo è affatto. Devi però sapere che per imparare l’inglese in maniera fluente, devi necessariamente saper coniugare i verbi. Infatti che sia per imparare il tedesco, l’inglese o il francese, poco importa. La coniugazione è a dir poco fondamentale per imparare una nuova lingua. È la base per poter esprimersi correttamente, sia per affrontare un colloquio di lavoro che durante un viaggio. Scopriamo insieme alcuni trucchi per farlo velocemente.

Come organizzare lo studio

Iniziamo dicendo che una buona dose di studio è necessaria per imparare la coniugazione dei verbi. In particolare, sarà utile se parliamo dei verbi in inglese al passato, uno dei temi più delicati. Ma ti diamo subito una buona notizia, in quanto la struttura linguistica dell’inglese è piuttosto semplice, soprattutto se paragonata all’italiano. Anche un principiante è in grado di comprendere e memorizzare i tempi verbali e i principali verbi in inglese. Certamente, studiare sui classici libri di grammatica è il primo step dell’apprendimento. Comincia organizzando le tue giornate al meglio, in modo da dedicare almeno un paio d’ore allo studio. Focalizzati sull’essenziale. Nel giro di un mese, avrai imparato le regole più importanti per formulare correttamente un discorso. Come farlo? Procediamo per step:

  • Prima regola: prepara delle liste quotidiane, selezionando i verbi da imparare e studiandone la coniugazione. Ti sarà utile anche per un ripasso in un momento successivo.
  • Memorizza i tempi verbali, leggendo e ripetendo con regolarità. Puoi aiutarti con degli e-book che sono sicuramente più comodi.
  • Crea delle tabelle con più colonne. Nella prima colonna riporta il verbo base, nella seconda il passato (simple past) e nella terza il participio (past participle). Scrivendoli riuscirai a ricordare meglio i tempi verbali.

In pratica, avrai capito che la migliore strategia è suddividere l’apprendimento in piccoli ma precisi passaggi. Una delle sfide più grandi è essere costanti e non perdere mai la pazienza. All’inizio farai degli errori ma questo è inevitabile quando impari una nuova lingua. Se organizzi bene lo studio, combinandolo con altri strumenti utili, il gioco è fatto!

I 20 verbi più diffusi in inglese

I 20 verbi più diffusi in inglese

Ti consigliamo di partire con lo studio dei verbi più comuni, ovvero quelli che ti permetteranno di formulare delle frasi. Ti stai chiedendo quali sono? Qui di seguito troverai una lista dei 20 verbi più diffusi nella lingua inglese.

  1. To be: essere
  2. To have: avere
  3. To do: fare
  4. To say: dire
  5. To get: ottenere
  6. 6.     To make: fare
  7. 7.     To go: andare
  8. 8.     To know: sapere
  9. 9.     To take: prendere
  10. 10.  To see: vedere
  11. 11.  To come: venire
  12. 12.  To think: pensare
  13. 13.  To look: guardare
  14. 14.  To want: volere
  15. 15.  To give: dare
  16. 16.  To use: usare
  17. 17.   To find: trovare
  18. 18.  To tell: raccontare
  19. 19.  To ask: chiedere
  20. 20.  To work: lavorare

Ora che hai la lista dei verbi più usati in inglese, puoi cimentarti nella loro coniugazione. Per mettere alla prova le tue skills, puoi provare a guardare un film in inglese, naturalmente con dei sottotitoli. Questa risulta essere l’attività più diffusa tra chi sta studiando una nuova lingua. Oppure, se sei un appassionato di musica, ascolta le tue canzoni preferite in inglese ma leggendone contemporaneamente i testi. All’inizio potrà sembrarti difficile ma vedrai che, con un po’ di pratica, farai grandi progressi! Ricorda: niente è impossibile… se lo vuoi davvero.

Coniugare i verbi inglesi al passato: il past simple

Come abbiamo detto, imparare l’inglese è di sicuro più semplice rispetto ad altre lingue. Ma ci sono alcune accortezze da tenere presente, soprattutto per coniugare il passato.

Partiamo con una regola generale. Per coniugare i verbi è importante conoscere la forma base dei verbi in inglese. È usata in modo invariato per l’infinito (preceduta dal “to” – es. “to read”) e per il present simple. Ed è la base per formare gli altri tempi verbali.

Infatti, per coniugare i verbi inglesi al passato, ti basterà prendere la forma base del verbo e aggiungere -ed. Non è previsto nessun cambiamento per la terza persona singolare. Ad esempio, il past simple del verbo ask (chiedere) è he/she/it asked.

Quando invece il verbo termina per -y (preceduta da una consonante) allora la y diventa i. Come say, che al passato diventa said. Inoltre, quando un verbo termina con una vocale + consonante, si raddoppia la consonante (come stop che diventa stopped).

Il discorso si fa più complicato quando passiamo ai verbi irregolari, cioè quelli che cambiano completamente. Esistono, infatti, diverse eccezioni che bisogna imparare a memoria per potersi destreggiare in un discorso efficacemente. Rientrano tra questi alcuni verbi molto diffusi come il verbo essere (to be – was/were), diventare (to become – became) o portare (to bring – brought).

Gli altri tempi del passato in inglese

Passiamo poi agli altri past tenses. Se pensiamo ai nostri tempi verbali, il past simple potrebbe corrispondere al nostro passato remoto. Viene usato, infatti, per indicare un’azione già conclusa. Il present perfect, invece, corrisponde all’incirca al nostro passato prossimo. È un tempo aperto, che indica un’azione iniziata nel passato ma che continua nel presente. Ad esempio: “I have worked in this company for five years” > Lavoro in quest’azienda da 5 anni.

Il past continuous si usa per parlare di azioni avvenute nel passato e che sono continuate per un certo periodo di tempo. Come: “When we arrived he was having dinner” > Quando siamo arrivati, lui stava cenando. C’è poi il present perfect continuous, generalmente usato per descrivere azioni iniziate nel passato, ma che sono ancora in corso. Per esempio: “I have been waiting here for hours!” > Ho aspettato qui per ore. Detto così, può sembrare difficile da capire. Ti sarà tutto più chiaro quando comincerai a studiare e memorizzare le varie forme verbali e il loro utilizzo ottimale.

Strumenti utili per imparare i verbi più velocemente

Se hai difficoltà a capire la coniugazione dei verbi in inglese al passato, ci sono tanti strumenti utili per lavorarci. Esistono al momento tante app gratuite che puoi scaricare sullo smartphone o sul tablet dove poter fare pratica. Inoltre, sui canali social puoi seguire profili dedicati all’apprendimento, unendo lo studio al divertimento. Un metodo particolarmente apprezzato dai più giovani. Per chi ha poco tempo, perché troppo impegnato lavorativamente, sono tantissimi al giorno d’oggi i podcast in lingua inglese. Sempre più popolari, ce ne sono diversi su centinaia di temi che spaziano dalla politica al business. In questo caso, potrai esercitare l’ascolto durante gli spostamenti casa-lavoro o nelle pause.

Per chi ha la possibilità, confrontarsi con un madrelingua inglese è uno dei metodi migliori per migliorare il proprio livello. All’inizio potrai cominciare con dei discorsi semplici, ad esempio parlando della tua routine quotidiana oppure dei tuoi libri preferiti. Se lo farai frequentemente, noterai senza dubbio la differenza e sarai in grado di articolare discorsi sempre più complessi. Questo ti aiuterà ad affinare la fonetica e ad arricchire il tuo vocabolario, da poter poi utilizzare nelle diverse situazioni che si presenteranno in futuro. Ampliare il proprio lessico è fondamentale per poter affrontare un dialogo o comprendere un testo.

Apprendere i verbi con un corso online

Una soluzione comoda ed efficace per migliorare il proprio inglese è senza ombra di dubbio iscriversi ad un corso online. Se stai cercando di capire come usare il simple past o il present continuous, dovrai imparare molte regole. Per questo, un corso ben strutturato può essere utile per velocizzare l’apprendimento. Inoltre, poter scegliere in quale momento collegarsi è comodissimo per gli studenti o i professionisti che non hanno molto tempo.

Gran parte dei siti dedicati allo studio della lingua inglese offre anche degli esercizi gratuiti, sotto forma di quiz. In questo modo potrai testare man mano la tua conoscenza dei verbi e acquisire maggiore sicurezza in te stesso. Non ti resta che scegliere quale può corrispondere meglio alle tue esigenze.

Iscriviti ad un corso di inglese su italki

Iscriviti ad un corso di inglese su italki

Sulla piattaforma italki, specializzata nell’apprendimento di lingue straniere, puoi trovare un professore di inglese che ti seguirà passo dopo passo. Avrai il supporto di un insegnante madrelingua con esperienza, che renderà tutto più semplice. Potrai scegliere anche un tutor che progetterà un piano di studi sulla base dei tuoi obiettivi. Durante il corso, potrai imparare l’inglese; facendo pratica sui diversi aspetti della lingua: dall’ascolto alla scrittura, fino alla conversazione. Tantissimi iscritti, da tutto il mondo, hanno scelto italki. Puoi consultare le recensioni sul sito, qualora fossi indeciso.

Lo studio non si limiterà soltanto all’aspetto della coniugazione dei verbi in inglese al passato. Avrai modo di imparare anche espressioni idiomatiche, eccezioni e altre regole fondamentali della grammatica. Le lezioni sono davvero complete e ti permettono anche di ottenere certificazioni linguistiche di livello avanzato. Per finire, potrai farlo a prezzi super vantaggiosi (cosa non da poco). Le lezioni individuali hanno, infatti, un costo che si aggira intorno ai 10 euro. Non perdere l’occasione di migliorare il tuo apprendimento della lingua, che ti aprirà grandi possibilità lavorative (e non solo).