Perché iniziare a studiare il francese ?
Francese

Perché iniziare a studiare il francese ?

Senza ombra di dubbio, viviamo in un mondo in cui tutti i dispositivi elettronici parlano inglese. E allo stesso tempo, viviamo in un mondo in cui lo spagnolo è la seconda lingua madre dopo il cinese. Quindi, potresti logicamente chiederti: a cosa serve imparare il francese, se è soltanto la nona lingua più parlata al mondo?

Innanzitutto, in questo articolo ti aiuteremo a dare una risposta a questo interrogativo in maniera esauriente. Poi, ti daremo anche qualche consiglio su come trovare gli strumenti migliori per imparare la lingua francese online.

Alcuni buoni motivi per imparare il francese

La distribuzione geografica

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la lingua di Baudelaire e Monet è tutt’altro che in via di estinzione. Anzi, secondo una recente stima dell’Organizzazione Internazionale della Francofonia, potrebbe diventare la lingua più parlata al mondo entro il 2050. Ciò potrebbe accadere grazie all’impennata della crescita demografica che si sta registrando attualmente in Africa, Paese francofono.

Di fatt i, il francese è l’unica lingua parlata nei cinque continenti insieme all’inglese. Inoltre, è la lingua ufficiale o co-ufficiale in ben 29 Paesi. Per capire meglio l’importanza di imparare il francese diamo uno sguardo alla sua distribuzione geografica:
● In Europa: Francia, Corsica, Principato di Monaco, Belgio, Lussemburgo, Svizzera e Principato di Andorra.
● In Africa 21 stati indipendenti e le isole francesi Réunion e Mayotte hanno il francese come lingua ufficiale o co-ufficiale. Per esempio, tra i suddetti stati figurano il Congo, il Madagascar, il Camerun, la Costa d’Avorio e il Senegal.
● In America: il Canada e Haiti.
● In Oceania: lo stato di Vanuatu.
● In Medio-Oriente: il Libano.
● Nell’Oceano Indiano: la Repubblica di Mauritius.

Parimenti, la lingua francese è parlata anche da alcune minoranze in altri Paesi:
● In Israele da circa 500.000 persone, che rappresentano pressappoco il 6% della popolazione.
● Negli Stati Uniti da 2.100.000 persone, delle quali approssimativamente 200.000 vivono in Louisiana.
● In Italia dagli abitanti della Val d’Aosta, regione a statuto speciale che la riconosce come lingua co-ufficiale.
● In India dagli abitanti del Territorio di Pondicherry, divisione amministrativa locale ed ex colonia della Francia.
● Nelle isole di Jersey e Guernsey, parte delle Isole del Canale e dipendenze della Corona Britannica.

Riassumendo, sebbene il numero di madrelingua ammonti ad appena 79.600.000 persone, il francese è comunque la seconda lingua per diffusione. Inoltre, è anche la seconda lingua più insegnata al mondo per merito di un’articolata rete di enti linguistici e culturali.

Studiare presso alcune delle migliori università al mondo

Studia il francese

Un altro buon motivo per imparare il francese è la possibilità per uno studente straniero di frequentare l’università in Francia. Questo Paese, infatti, vanta un eccellente livello di istruzione accademica e regala un’esperienza formativa che cambia la vita. Peraltro, il governo d’oltralpe offre borse di studio agli studenti che decidono di intraprendere un percorso universitario in Francia. A prescindere dalle sovvenzioni economiche, le tasse universitarie francesi sono basse, e dunque per gli studenti internazionali è conveniente studiarvi.

Secondo le classifiche del settore, il sistema francese di istruzione superiore è uno dei migliori al mondo. Garantisce un livello di preparazione tale che gli studenti internazionali riescono facilmente a lavorare in Francia subito dopo la laurea. Tra le università francesi migliori per gli studenti internazionali figurano le seguenti facoltà parigine:

LA SORBONA
L’UNIVERSITÀ DI PARIGI
LA TÉLÉCOM PARIS

Al di fuori della capitale sono invece incluse le università delle seguenti città:
AIX-MARSIGLIA
MONTPELLIER
BORDEAUX
GRENOBLE ALPES

Opportunità lavorative in una multinazionale o nel settore delle relazioni internazionali

francese

Little boy sticking out his tongue with painted French flag.

In ambito lavorativo imparare il francese è una chiave che può aprire le porte di tante aziende, comprese multinazionali importanti. La Francia è indiscutibilmente un partner di primo piano. È la quinta potenza economica mondiale ed è il primo Paese straniero che investe in Italia. Cosicché, anche grazie alla contiguità geografica, tra le due nazioni si è creata un’interdipendenza per le importazioni e le esportazioni. Questo ha portato all’apertura in Italia di oltre mille filiali francesi, che offrono tantissimi posti di lavoro per gli italiani. Tra i settori coinvolti in questa sinergia economica ci sono l’elettronica, le telecomunicazioni, il lusso, la moda e la cosmesi.

Un altro settore che rende fondamentale lo studio del francese è quello delle relazioni internazionali. Esso, infatti, insieme all’inglese è la lingua ufficiale di lavoro di numerose organizzazioni. Tra queste rientrano:
● l’ONU
● la NATO
● l’UNESCO
● l’OCSE
● l’OMS
● la Croce Rossa Internazionale
● l’UNICEF
● la FAO.
In più, il francese è la lingua parlata a Strasburgo, Bruxelles e Lussemburgo, città che ospitano le principali istituzioni europee.

Di conseguenza, imparare il francese si rivela una necessità imprescindibile per poter ambire a lavorare presso tali organismi e aziende. Grazie alla conoscenza della lingua è possibile presentare la propria candidatura in Francia, ma anche nei Paesi francofoni.

Studia il francese online su italki

Si ritiene che il francese sia una lingua semplice da imparare, priva di regole particolarmente complicate da memorizzare. Questo potrebbe indurre a pensare che lo si possa apprendere senza un grande sforzo, ma soltanto con tanta buona volontà. Uno degli strumenti suggeriti sono le applicazioni per studiare le lingue, che però il più delle volte offrono contenuti standardizzati. Pertanto, la scelta ideale è imparare la lingua francese online su una piattaforma come italki, che propone percorsi didattici personalizzati. In questo articolo sul nostro sito puoi trovare tutte le informazioni sul metodo migliore per imparare il francese.

La scelta dell’insegnante

Su italki puoi imparare la lingua francese online con un docente privato, che puoi scegliere in base alle tue necessità. Soprattutto se sei un principiante, ricorda che per agevolarti puoi richiedere un professore che abbia la tua stessa lingua madre.

I docenti sono suddivisi in insegnanti certificati professionisti e tutor della community. Questi ultimi sono sempre parlanti nativi della lingua oggetto di studio. Prima di decidere a chi affidarti, potrai sperimentare diversi docenti con le lezioni di prova. Una volta selezionata la persona che fa al caso tuo, sceglierete insieme il metodo migliore per te. Le lezioni verranno personalizzate sulla base del tuo livello di partenza e seguiranno unicamente i tuoi ritmi. Sul sito sono disponibili le informazioni necessarie per permetterti di scovare il professore di francese che risponde alle tue esigenze. Nella vasta gamma di opzioni a tua disposizione, troverai sicuramente il docente perfetto per te. Sei pronto a vivere un’esperienza di apprendimento indimenticabile?

Concludiamo il menù con un dessert

Sebbene la lingua sia soltanto la nona tra le più parlate, abbiamo dimostrato che imparare il francese offre numerosi vantaggi. Tra questi, basta menzionare l’opportunità di lavorare in un luogo come l’ONU o di studiare in un’università come La Sorbona. Se da principiante decidi di intraprendere lo studio della lingua di Molière, logicamente penserai di dover partire da zero. Questo è probabilmente vero ma non è mai uno “zero assoluto”. Tanto per cominciare, moltissime parole francesi sono di uso corrente in italiano, e quindi spesso parliamo francese senza rendercene conto.

Se analizziamo il titolo che abbiamo appositamente dato a quest’ultimo paragrafo, vediamo che in sei parole ci sono due francesismi. Il primo, “menù”, è usato in due mondi che fanno parte della nostra vita quotidiana, ovvero l’informatica e la cucina. Il secondo, “dessert”, è invece utilizzato esclusivamente in quest’ultimo ambito. Dal computer e dalla cucina possiamo fare un salto in un altro settore ricco di francesismi, cioè quello della moda. Pensiamo, per esempio, a un capo di abbigliamento presente in ogni casa in cui ci sia una donna: il collant! Quante volte al giorno le donne di tutto il mondo pronunciano questa parola? E senza dubbio non hanno studiato tutte il francese. Questo esempio dimostra che anche chi non ha mai aperto un libro di francese può usarne qualche parola inconsciamente.

Francesismi e dove trovarli

Per ovvi motivi, è impossibile elencare tutti gli ambiti della lingua italiana in cui trovano spazio le parole francesi. Ma ce n’è un altro che merita una menzione, ovvero la danza classica. Riesci a immaginare una sala da ballo in cui un insegnante alla sbarra traduca in italiano “l’arabesque” o “il relevè”? Sicuramente no, poiché il francese è la lingua universalmente adottata per la terminologia didattica della danza. È compito di tutti gli atleti, dunque, familiarizzare con le centinaia di parole appartenenti al suo glossario. In caso contrario, è difficile che possano allenarsi senza incontrare grossi problemi.

Per saperne di più sulle parole francesi usate in Italia puoi dare uno sguardo a questo articolo. Nella stessa pagina troverai anche link per scoprire proverbi, frasi della buonanotte o frasi per dire grazie in francese. Come abbiamo detto prima, per concludere il menù del nostro articolo sul sito di italki ti abbiamo preparato un dessert! Gustati la guida per i vocaboli più conosciuti in francese, perfetta per imparare parole e frasi essenziali. Partendo dalle basi, potrai orientarti progressivamente e acquisire dimestichezza con i termini più comuni nella vita quotidiana.

Related Posts