I migliori podcast per imparare l’arabo
Arabo

I migliori podcast per imparare l’arabo

È credenza comune che l’arabo sia una lingua difficile da imparare. In realtà, questo è un mito da sfatare: una volta imparato l’alfabeto e i tre suoni che non esistono nella nostra lingua, è una sfida possibile.

La grammatica, infatti, non è difficile, e il numero di vocaboli è in linea con quello di altre lingue.

Certo, a causa della sua lontananza dalla nostra cultura, non è una lingua affrontabile con il classico approccio di studio. Occorre quindi usare inventiva e immergersi in modo totale nella pronuncia, nel lessico, nelle frasi di tutti i giorni. E, per farlo, dovremo utilizzare i mezzi multimediali che esistono a nostra disposizione, come:

  • televisione;
  • giornali e libri;
  • internet.

Internet, in particolare, ci fornisce i mezzi più adatti per imparare una lingua da zero: lo streaming e i podcast. In questo articolo vedremo cosa sono i podcast e quali sono i migliori podcast in arabo. Inoltre, scopriremo come ci possono aiutare nel processo di apprendimento.

Podcast in arabo: cosa sono

Il termine podcast indica dei contenuti audio originali, specifici su un tema, solitamente a episodi, diffusi su internet.

Sono nati nel 2004, e la loro popolarità è stata subito immensa: già nel 2005, infatti, il New Oxford American Dictionary nominò “podcast” termine dell’anno. Negli anni dopo il 2010 la popolarità di questo mezzo è stata stabile; ma, a causa della pandemia e dei conseguenti lockdown, dal 2020 il podcast è tornato a essere di grande tendenza.

L’origine del nome podcast è dubbia. Ad ogni modo, ci sono due tesi principali:

  • che sia l’unione di “Pod” (iPod, il dispositivo Apple sul quale si ascoltavano i primi programmi) e “Broadcast”, ovvero trasmissione;
  • che sia l’acronimo di Personal Option Digital Cast.

I podcast somigliano, in sostanza, a dei programmi radio. La loro principale caratteristica, però, è che possono essere scaricati sul proprio computer o su altri device; e, quindi, essere ascoltati anche in assenza di connessione internet. In questo i podcast si differenziano dai video caricati su YouTube. Questi ultimi, infatti, possono essere visti e ascoltati solo quando la connessione è attiva.

Se vuoi seguire un podcast, dunque, servirà capire su che piattaforma viene caricato e iscriversi: sulla tua homepage appariranno tutti gli episodi.

Seguire un podcast in arabo gratis, quindi, non è impossibile: se siamo già iscritti a una piattaforma che contiene podcast, basterà fare una breve ricerca e iniziare l’ascolto. Quali sono le piattaforme più famose? Ne citiamo per prima una che non richiede alcun abbonamento, ovvero Google Podcast. Ecco invece qualche esempio di piattaforma a pagamento: Spotify, Apple Podcast e Deezer.

Perché imparare una lingua con i podcast

Perché imparare una lingua con i podcast

Dicevamo che studiare una lingua, specialmente l’arabo, con i normali metodi può risultare faticoso e frustrante. Il mezzo del podcast, invece, offre un’alternativa che presenta numerosi vantaggi. Eccone qualcuno:

  • Il focus su ascolto e pronuncia. Rispetto ai metodi di studio tradizionali, il podcast si concentra molto, ovviamente, sull’ascolto. Senza accorgertene, allenerai il tuo orecchio a prendere familiarità con i suoni nuovi. Di conseguenza, migliorerai le tue abilità nel capire la lingua e nel pronunciare correttamente i nuovi termini.
  • Il divertimento. Ascoltare un podcast è divertente. Gli episodi, infatti, di solito sono brevi e il tono è leggero. Nel caso dei podcast per imparare le lingue, poi, spesso vengono inseriti giochi, contest o attività ludiche. Inoltre, chi li conduce è spesso madrelingua: usa quindi una lingua viva, non didattica, fatta di battute, modi di dire e espressioni gergali.
  • La gestione del tempo. Visto che è scaricabile e ascoltabile a piacimento, il podcast è il mezzo ideale per chi ha poco tempo. Lo puoi ascoltare, infatti, per qualche minuto e poi metterlo in pausa. Riuscirai così a sfruttare i momenti liberi, le pause o le notti insonni. Oppure, a riempire i tempi morti: le code, i voli aerei, i tragitti su mezzi di trasporto o in auto.
  • La possibilità di riascoltare. Può sembrare banale ma, essendo scaricabile, il podcast è riascoltabile a piacimento. Questo significa che, se ti sei perso o non hai capito qualcosa, potrai semplicemente ricominciare l’ascolto, per quante volte desideri.
  • La gratuità. Costi di abbonamento delle piattaforme a parte, si tratta di un metodo gratuito; ti basterà infatti avere una connessione internet. Tanti podcast in arabo gratis: un sogno, no?

I vantaggi dell’ascoltare podcast per imparare una lingua, quindi, sono davvero molti!

I benefici dell’ascolto di podcast per imparare l’arabo

Ovviamente, per quanto riguarda l’arabo, i benefici sopra elencati sono validi, ma se ne aggiungono anche altri.

Innanzitutto, ascoltare e riascoltare ti permetterà di imparare la pronuncia esatta di quei suoni tipici della lingua araba. Ci sono alcuni suoni, infatti, che non esistono in italiano, e che sono particolarmente difficili da ripetere. Con i podcast, capirli e riprodurli sarà molto più facile!

Inoltre, ascoltare podcast in arabo, o comunque tenuti da persone madrelingua, ti permetterà di immergerti nella cultura dei paesi arabi. Potrai così capirne meglio la cultura e, perciò, anche i meccanismi che sottendono alla lingua stessa.

Infine, se si vuole imparare l’arabo da autodidatta, con un classico manuale, il rischio di sentirsi soli è alto. Tra l’altro, spesso a questa sensazione si accompagnano frustrazione e, dopo poco, un senso di sconfitta. Con un podcast, invece, anche se il rapporto è a senso unico, si ha la sensazione di essere seguiti. Di avere, insomma, una guida lungo il nostro percorso.

I trucchi per ottimizzare l’ascolto di podcast in arabo

Se scegli di ascoltare corsi di arabo tramite podcast, probabilmente la lingua in cui sono tenuti è l’inglese o l’italiano. Se invece conosci già un po’ della lingua, puoi partire direttamente con dei podcast in arabo; ma le cose si faranno più complicate. Ecco allora alcuni trucchetti per ottimizzare l’ascolto e avere maggiori risultati:

  • Non svolgere altre attività durante l’ascolto, ma concentrati e prendi appunti; segna le parole nuove, e i suoni che non capisci. Sforzati di capire il senso generale, per poi indagare sul loro significato collegandole al contesto.
  • Non essere frustrato se non capisci tutto, è perfettamente normale. La comprensione completa verrà un po’ per volta.
  • Scegli podcast che trattino temi vicini a ciò che ti piace: questo ti stimolerà a proseguire l’ascolto, anche se non comprendi proprio tutto.

I podcast per imparare l’arabo

A seconda del tuo grado di competenza della lingua araba, avrai quindi due scelte:

  1. ascoltare podcast di corsi di arabo, tenuti perlopiù in inglese;
  2. ascoltare podcast realizzati direttamente in arabo.

Per quanto riguarda le piattaforme, la più ricca di contenuti è senz’altro Spotify. Conosciuta per l’offerta musicale, questa app offre anche un catalogo di podcast consistente.

Vediamo insieme, allora, quali sono i migliori podcast per imparare l’arabo.

Podcast per imparare l’arabo su Spotify

TITOLO AUTORE ANNO EPISODI
Arabic in 60 Steps Sam Martin Burr Dal 2018 >50
Learn Arabic Pod Ayoub Chfigui 2019/20 25
Simple Easy Arabic* Amy Goedhart 2021 10
Learn Arabic in English Muhammad Attar 2021 7
Learn Arabic: Arabic survival phrases ArabicPod101.com 2013 50
Deewan Arabic Podcast* Deewan Institute 2021-in corso >25
Imparare e parlare arabo (ascolta, ripeti, parla) JM Gardner 2019 71

*(arabo levantino)

Come vedi, il numero di episodi è molto vario: questo ti permette di scegliere il podcast a seconda del tempo che hai e di quanto a fondo vuoi andare nell’ascolto.

L’unico podcast in lingua italiana (curiosamente catalogato sotto gli album musicali) è l’ultimo. Ne esiste un altro, in realtà, che si chiama “Impara l’arabo con Amal”. Purtroppo, però, l’autrice si è fermata nella produzione dopo il terzo episodio.

 

Podcast su altre piattaforme

TITOLO e AUTORE PIATTAFORMA ANNO EPISODI
ArabicPod di ArabicPod Apple Podcast 2017 30
Imparare e parlare Arabo* di JM Gardner Deezer 2019 103

*(edizione arricchita rispetto a quella presente su Spotify)

Oltre a questi podcast, che hanno il taglio tipico del corso, esiste il sito Audio Lingua. Si tratta di un portale che propone podcast in modo gratuito in varie lingue, arabo compreso. Sono trasmissioni brevi, della durata di qualche minuto, su diversi argomenti, naturalmente scaricabili e riascoltabili.

Impara l’arabo su italki

Impara l’arabo su italki

Di certo ascoltare podcast in arabo gratis è un modo pratico e veloce per aiutarti a imparare l’arabo. Ma non è un metodo sufficiente per padroneggiare la lingua. Vista la sua difficoltà, infatti, un corso progettato su misura è la soluzione migliore.

Quindi, se ti stai chiedendo come poter imparare l’arabo, perché non dai un’occhiata ai corsi online di italki? Sulla base del tuo budget e del tempo a tua disposizione, potrai scegliere il tuo professore di arabo madrelingua preferito. Inoltre, potrai contare sempre su uno dei nostri tutor, che ti proporrà il metodo di studio migliore per te!

Ti è piaciuto il nostro articolo? Facci sapere cosa ne pensi con un commento e visita il resto del blog di italki: troverai tanti altri articoli con curiosità e notizie su tutte le lingue del mondo!

Related Posts