342 are participating
Do you have any little secrets that you don't want to tell your relatives?
Family relationships are not always the more intimate the better, sometimes a moderate degree of reservation is also kindness.
Certo che ce l’ho. Nonostante io sia un’appassionata della cucina, non mi piace cucinare tutti i giorni. A mio marito invece piace mangiare in casa gustando ogni giorno i piatti fatti da sua brava moglie. Sono d’accordo che è più sano e economico cucinare a casa, però è anche un lavoro faticoso e fastidioso. Di solito ci vuole più di due ore per preparare una cena. Dopo la spesa degli ingredienti, mi metto a lavarli, a tagliarli, a marinare questo e a bollire quel altro. Mi fa male la testa a solo pensare a tutto il processo. Mentre tutti gli ingredienti sono pronti, gironzolo nella cucina come un’ape di miele tra il lavandino, il fornello e il tavolo. Sbalestro la cucitrice di riso, la pentola a pressione, la casseruola e il wok cinese come fossi una generale nel campo di battaglia. Fortunatamente, Roger mi aiuta ad apparecchiare la tavola e sparecchiarla dopo la cena. Prima di mettere le stoviglie nella lavastoviglie, dobbiamo risciacquarle per non tappare i tubi della macchina. Mi chiedo sempre perché non ne abbiamo comprato una più intelligente che può fare tutto da sola. Il mio segreto è semplice. Sono felice qualche volta quando devi fare gli straordinari per cui posso risparmiarmi il lavoro di cucinare. Ero altrettanto contenta prima di salire a bordo del volo pensando finalmente avrei potuto avere una cena senza cucinarla, adesso mangiando il riso al pollo mi sono pentita tanto. Mi manca la mia cena! Spero di poter tornare a casa presto! Ma dirò lo stesso a mio marito che ho mangiato benissimo durante il viaggio d’affari.
October 26, 2022
1
1
Show more
Practice your learning language by audio/writing.
Recommendations