Lindalva Santos
Professional Teacher
lui/lei - egli/ella Qual è la differenza tra "lui" e "egli" (anche 'ella' e 'lei')? Grazie.
Feb 18, 2016 12:25 PM
Answers · 8
Oggi, non c'è una differenza sostanziale. Nell'uso quotidiano si utilizza lui/lei. Egli/lui ha freddo. Ella/lei ha freddo
February 18, 2016
(parte II) /ella/ significa /la persona a cui scrivo oppure parlo/ cioe` e` simile a /tu/ in un contesto formale in cui utilizzo la forma /lei/ di cortesia. ATTENZIONE: /ella/ non e` formale, e` soltanto un termine CHIARO, NON ambiguo, querllo che e` formale e` il termine /lei/ che implica a volte, se vogliamo essere chiari di usare /ella/. Qualcuno considera /ella/ come ultra-formale, ma non e` cosi`! Perche` /ella/ e` importante nello scritto e non nel parlato? Se parlo e l'interlocutore capisce male, oppure non e` sicuro di capire bene, me lo dice subito, e il chiarimento e` immediato. Questa immediatezza non esiste nel dialogo in forma scritta, anche i messaggi SMS e le email sono quasi immediate, non vedo il viso di chi ascolta (interlocutore) o riceve il messaggio, e quindi la spiegazione o correzione viene (se possibile) soltanto dopo aver letto TUTTO il messaggio. Questo fa una profonda differenza sul piano della SEMANTICA e delle azxioni umane che ne derivano, e quindi porta ad uno di quei pochi casi in cui lo scritto e il parlato sono diversi.
February 19, 2016
(parte I) /Ella/ ha una funzione semantica (e NON formale), molto importante e utile quando si scrive e non si usa il 'tu' verso chi legge. /lei/ e` ambiguo, ad esempio se sto parlando di una mia amica con una mia conoscente (al quale do` del /lei/) e scrivo o dico: 1) lei mi disse un anno fa che voleva andare in Inghilterra oppure 2) lei un anno fa mi sembrava avere bisogno del mio aiuto /lei/ e` riferito a chi legge (o ascolta) o alla /mia amica/? Nel caso (1) l'interlocutore (chi llegge o ascolta) puo` fare questo ragionamento in tre fasi: r1) Io non ho mai detto di volere andare in Inghilterra quindi (implies that) r2) /lei/ non e` riferito a me (does not refer to me) quindi (implies that) r3) /lei/ e` riferito /alla amica/ di chi mi sta parlando (o scrivendo) E l'ambiguita` e` (con un po` di fatica) risolta. Nel caso (2) l'unica possibilita` di uscire dalla ambiguita` e` di chiedere conferma, ma questo e` possibile in forma immediata soltanto quando si parla, e infatti il termine /ella/ e` usato quasi sempre quando si scrive.
February 19, 2016
Still haven’t found your answers?
Write down your questions and let the native speakers help you!
Lindalva Santos
Language Skills
English, French, German, Italian, Portuguese, Spanish
Learning Language
French, German, Italian