Nicolas
non c'è che parlare di qualcosa per farlo esistere Buonasera a tutti, per favore: Nei circoli palladiani (esistevano davvero? molte lettere anonime} sembravano provarlo, anche perché non c’è che parlare di qualcosa per farlo esistere) si pronunciavano oscure minacce nei confronti della traditrice Diana. Non capisco interamente cosa vuol dire "non c'è che parlare di qualcosa per farlo esistere", potreste spiegarmi? Grazie.
Dec 5, 2016 2:34 AM
Answers · 3
Il cimitero di Praga di Umberto Eco lo adotterei con molta cautela per imparare l'italiano,a meno che non ci si trovi già ad un livello elevato di conoscenza della lingua. Questa tua incomprensione ne è la dimostrazione ed insieme ad essa il fatto che dopo un giorno ancora non hai ricevuto una risposta nel merito. La licenza poetica che spesso Eco adotta ,pur nella prosa,genera dei dubbi anche in noi madrelingua. L'espressione corretta potrebbe essere:"Non c'è che da parlare di qualcosa per farlo esistere"Il senso è che nel momento in cui parli di qualcosa,quella cosa comincia ad esistere. Non c'è altro da fare che parlare di qualcosa per farlo esistere. Mancherebbe la preposizione "da" nella tua citazione, potrebbe trattarsi di errore di trascrizione,riconoscimento del testo,stampa o forse Eco potrebbe aver ritenuto sufficiente l'espressione "non c'è che". Ma non credo a te possa interessare questa sottile sfumatura, che a giudicare dalle risposte ricevute,sembra non interessare neanche i madrelingua.Per il significato non ho comunque dubbi,è come ti ho detto.Ciao
December 5, 2016
Nicolas, non capisci la frase, perché è tutta sbagliata. Ricontrolla di averla copiata bene. Da dove viene?
December 5, 2016
Still haven’t found your answers?
Write down your questions and let the native speakers help you!
Nicolas
Language Skills
French, Italian, Spanish
Learning Language
French, Italian